DNV GL

Iper e Super Ammortamento

La legge di Bilancio 2017 attua la proroga del Superammortamento e introduce l’Iperammortamento sui beni strumentali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese in chiave Industria 4.0.

Condividi:
Stampa:
DigitalPanel1_1200X800

Che cos'è e a cosa serve

Iper e Superammortamento rappresentano degli incentivi fiscali introdotti dalla Legge di Bilancio 2017 per supportare e incentivare le imprese intenzionate a compiere un processo di innovazione tecnologica. Gli incentivi serviranno all’acquisto di beni high-tech, materiali e immateriali (software e sistemi IT), funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.

DigitalPanel3_1200x800

I vantaggi

La Legge di Bilancio 2017 e la successiva proroga, garantisce alle aziende i seguenti vantaggi:

  • Iperammortamento: introduzione di una maggiorazione del 150% sul costo di nuovi beni high-tech, dispositivi e tecnologie funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese in chiave Industria 4.0, acquistati entro il 31 dicembre 2017 e consegnati entro il 31 luglio 2018.
  • Iperammortamento: introduzione di una maggiorazione del 40% sul costo di acquisto beni strumentali immateriali nuovi (software, sistemi IT e attività di system integration) per i soggetti che beneficiano dell’Iperammortamento.
  • Superammortamento: supervalutazione del 140% per investimenti in beni high-tech nuovi o in leasing, acquistati entro il 31 dicembre 2017 e consegnati entro il 31 luglio 2018.
Inoltre i precedenti vantaggi sono cumulabili con ulteriori benefici fiscali emanati dal Ministero dello Sviluppo Economico (Credito d’imposta per attività di Ricerca e Sviluppo, Patent Box, Incentivi alla patrimonializzazione delle imprese ACE, Incentivi agli investimenti in Start up e PMI innovative). Clicca qui per saperne di più.
People meeting

A chi si rivolge

I benefici fiscali dell'Iperammortamento e del Superammortamento si rivolgono alla totalità delle aziende italiane intenzionate ad effettuare un processo di innovazione ed evoluzione tecnologica, comprese le imprese individuali assoggettate all’IRI, con sede fiscale in Italia, e le organizzazioni residenti all’estero, indipendentemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dalla tipologia di business.

DigitalPanel5_1200x800

Come si accede

Le aziende che vorranno usufruire dell'Iperammortamento, per aumentare la quota annua di ammortamento (o del canone annuo di leasing) fiscalmente deducibile, potranno accedervi tramite un’autocertificazione, del legale rappresentante l’impresa, che attesti che il bene possiede particolari caratteristiche tecniche ed è interconnesso al sistema aziendale di produzione. 

Per i beni di costo unitario superiore a 500.000 euro è richiesta una perizia tecnica giurata rilasciata da un ingegnere o da un perito industriale, iscritti nei rispettivi albi professionali, oppure un attestato di conformità rilasciato da un ente di certificazione accreditato UNI CEI EN ISO/IEC 17020, UNI CEI EN ISO/IEC 17021 e UNI CEI EN ISO/IEC 17065. 

Per gli investimenti di valore inferiore ai 500.000€, l’attestazione di conformità non rappresenta un obbligo ma costituisce garanzia di tutela degli investitori, per evitare potenziali contenziosi relativi a inconguenze rispetto a quanto richiesto dalla Legge di Bilancio 2017.

La Legge di Bilancio prevede che l’Iperammortamento possa applicarsi agli investimenti effettuati dal primo gennaio 2017 al 31 dicembre 2017, con possibilità di comprendere anche i beni consegnati entro il 31 luglio 2018 per i quali, entro la fine del 2017, vi sia stato un ordine accettato dal venditore e il pagamento di acconti in misura pari ad almeno il 20 per cento.

DigitalPanel4_1200x800

FAQ e domande di approfondimento

Per ulteriori domande sugli incentivi fiscali di iper e super ammortamento vi invitiamo a consultare la pagina dedicata alle domande e risposte (FAQ) del Ministero dell Sviluppo Economico.