DNV GL

Il percorso di certificazione

Condividi:
Stampa:
Certification by DNV GL
Avere un sistema di gestione certificato è senz’altro importante per migliorare complessivamente il proprio business. Ma cosa si intende esattamente per certificazione e cosa si deve fare per ottenerla?

Che cos’è un accreditamento?
L’accreditamento verifica le competenze dell’ente certificatore. Un’Autorità di Accreditamento affianca l’Ente certificatore per verificare che quest’ultimo risponda a tutti i requisiti previsti. È quindi la modalità  con cui l’Autorità di Accreditamento "controlla i controllori" (ovvero gli enti di certificazione come DNV GL).  

Che cos’è una certificazione da parte di un Ente accreditato?
 
Una certificazione accreditata di un sistema di gestione è ciò che attesta la conformità di quel sistema ad uno standard. Gli enti certificatori accreditati sono organizzazioni che forniscono servizi di auditing (verifica) alle aziende che desiderano ottenere la certificazione relativa a standard specifici.  

Risk Based Certification® - Il percorso 
Risk Based Certification® è un approccio esclusivo di DNV GL alla certificazione di tutti i sistemi di gestione.   Sapere dove focalizzare gli sforzi di miglioramento è strategico per riuscire a controllare i fattori di rischio che possono interagire con il successo delle vostre attività. Con il nostro approccio Risk Based Certification®, il processo di certificazione è personalizzato e valuta i rischi specifici del vostro business in modo da fornire uno strumento valido e fatto su misura per il vostro percorso di miglioramento. Voi indicate quali processi operativi sono strategici per il vostro successo. Noi valutiamo le vostre prestazioni in queste aree critiche e vi aiutiamo ad individuare dove concentrare gli sforzi di miglioramento, controllando contemporaneamente la vostra conformità agli standard concordati. Se il sistema di gestione è stato giudicato conforme,  il risultato di questa indagine è un certificato. Inoltre viene realizzata una valutazione delle vostre prestazioni nelle aree critiche segnalate.  

Come si ottiene la certificazione da DNV GL?
Il sistema di gestione efficace è quello che prevede un miglioramento continuo. Sia il vostro sistema di gestione sia il certificato che ne attesta la conformità devono essere mantenuti nel tempo. Quindi una certificazione accreditata comporta due fasi: la certificazione vera e propria, che produce il certificato, e a seguire il mantenimento del certificato stesso.  
DNV GL applica l’approccio Risk Based Certification® ad entrambe le fasi.

Prima certificazione

  1. Colloquio iniziale
    Per personalizzare un audit abbiamo bisogno di sapere cosa è realmente importante per la vostra azienda/organizzazione: dobbiamo arrivare ad una chiara comprensione della vostra strategia di business e delle condizioni in cui essa viene applicata. Questo significa individuare da 1 a 3 aree critiche su cui effettuare la verifica. Queste aree dovrebbero essere legate al sistema di gestione e comprendere i rischi o le opportunità che sono di maggiore interesse per voi.
    Concordare sulle aree critiche è uno sforzo importante che dovrebbe coinvolgere innanzi tutto il top management dell’impresa. I nostri auditor possono aiutarvi nell’individuare tali aree critiche.
  2. Verifica documentale
    I nostri lead auditor valutano i manuali relativi al vostro sistema di gestione e producono un rapporto che elenca tutte le evidenze emerse da questa analisi e che chiarisce anche se la vostra azienda/organizzazione è pronta per l’audit di certificazione. La verifica documentale può essere effettuata prima o durante la visita iniziale.
  3. Verifica ispettiva iniziale
    Prima dell’audit di certificazione, DNV GL effettua una visita preliminare alla vostra organizzazione. Tale visita può anche coincidere con la verifica documentale. Lo scopo di questa prima visita è duplice: da un lato verificare che l’azienda sia effettivamente pronta a ricevere l’audit di certificazione (ad esempio verificando la documentazione, le procedure, le strutture e controllando brevemente l’applicazione del sistema di gestione); dall’altro lato condividere le aree di attenzione (da una a tre) sulle quali indirizzare la verifica ispettiva. Con queste fasi si definiscono l’obiettivo e la pianificazione dell’audit.
  4. Audit di certificazione (verifica ispettiva)
    L’audit di certificazione consiste in interviste informali e nell’esame e nell’osservazione del sistema di gestione in funzione. Durante questa fase, noi valutiamo sia il grado di conformità del vostro sistema di gestione ai requisiti previsti dallo standard per cui volete certificarvi sia le vostre prestazioni nelle aree di attenzione individuate. Se il sistema è conforme, emettiamo il certificato. Le evidenze rilevate nelle focus area vengono presentate alla fine della verifica, in un incontro privato, e  incluse nel rapporto della verifica. Alla fine dell’incontro, potrete fornire nuove indicazioni rispetto ad ulteriori focus area che intendete monitorare nelle verifiche successive.
Mantenimento del Certificato A questo punto avete completato la prima certificazione e si passa alla fase successiva: il mantenimento.
  1. Verifiche periodiche di mantenimento
    Ogni certificato emesso ha una validità di tre anni. Con la certificazione, prepariamo un calendario di visite ispettive regolari lungo tutto il periodo di validità (minimo una visita all’anno). Queste visite hanno l’obiettivo di confermare la conformità ai requisiti specifici dello standard e di monitorare le prestazioni nelle focus area individuate come prioritarie.
  2. Verifica di Ri-Certificazione
    Allo scadere dei tre anni, la vostra certificazione sarà prorogata attraverso una verifica di ricertificazione.
    Per scoprire delle ottime ragioni per certificarsi con noi, leggete “Perché scegliere DNV GL?”
Scrivici Come possiamo aiutarti?