DNV GL

Business Assurance - Viewpoint

Privacy & Sicurezza delle Informazioni

Driver per il business oppure ostacolo all’innovazione?

Le caratteristiche dei leaders

 Binary Code-leader

La gestione della privacy fa parte della strategia di business 

Per i Leader la protezione dei dati personali è un elemento strategico e non semplicemente una questione di compliance. Rappresenta anche un driver di mercato: per il 70% ai fini della protezione del brand, per il 73,3% in risposta alle pressioni dei consumatori. I leader sono comunque caratterizzati da una percezione molto più estesa dei potenziali vantaggi e il 45%, infatti, vede il tema della gestione della privacy come un fattore abilitante del business.

1.strategy_chess.png

Buone competenze nella gestione dei rischi 

I Leader sanno gestire meglio i rischi rispetto alle altre aziende, non da ultimi i rischi legati ai “fattori umani”. Tanto il management, quanto i dipendenti dimostrano consapevolezza e sono in grado di fare ricorso a competenze legali e tecniche appropriate.

2.skill_usershield.png

Investimenti più elevati 

I Leader investono più delle altre aziende, specialmente nella formazione del personale (50%), nel risk assessment (46,7%) e nella mappatura dei dati (30%). Va sottolineato che riconoscono pressoché pari priorità al miglioramento della sicurezza IT, alla formazione del personale e al risk assessment.

3.investments_coins.png

Obiettivi chiari e padronanza delle normative 

Quando si tratta di definire su quali aspetti focalizzare l’attenzione in tema di protezione dei dati, i Leader dimostrano una consapevolezza doppia rispetto alle altre aziende. Essi fanno inoltre registrare tassi significativamente al di sotto della media nella percezione di una carenza nel supporto o nel ruolo di indirizzo da parte delle autorità (23,4%) e riguardo alle preoccupazioni nell’interpretazione delle norme relative alla protezione dei dati personali (14,9%).

4.regulations_gavel.png

Competenze e vantaggio competitivo 

I Leader sanno come affrontare la protezione dei dati e danno valore al vantaggio competitivo che deriva da una corretta ed efficace gestione dei dati personali (60,3%).

5.competence_amountup.png

Ruoli e responsabilità definiti 

I Leader definiscono i ruoli e le responsabilità di gestione della privacy nella propria organizzazione. Tre su quattro hanno formalmente nominato un responsabile della protezione dei dati o della privacy.

 6.roles_icons.png

I vantaggi delle nuove tecnologie digitali 

I Leader riconoscono che le nuove tecnologie digitali, come big data analytics, IoT (Internet delle cose), sensori, blockchain e smart tag possono comportare dei rischi. Tuttavia, riconoscono in maggiore grado i vantaggi connessi (30%, che sale al 35% su un periodo di tempo da oggi a due anni).

7.technologies_satellite.png

Le normative sulla privacy? Non sono un limite 

I Leader dimostrano padronanza delle normative e le vedono come un limite ai progetti innovativi in misura minore rispetto alla media. Per il 30% non rappresentano affatto un limite.

 8.regulation_externallink.png

La certificazione si conferma un valido supporto 

Oltre il 75% dei Leader riconosce il valore della certificazione nel trattare le diverse problematiche relative alla gestione della privacy.

9.certification_checksquare.png

Ulteriori investimenti nel prossimo futuro 

Più di nove Leader su dieci pianificano di mantenere o incrementare gli investimenti in protezione dei dati in nei prossimi 12 mesi.

10.future_chartline.png