DNV GL

Bonduelle: le insalate amiche dell’ambiente

​Il riscaldamento globale e i cambiamenti del clima sono dovuti in larga parte alle emissioni di gas ad effetto serra conseguenti alle attività dell’uomo. La sfida del cambiamento climatico rappresenta oggi una delle questioni ambientali più urgenti per la comunità internazionale, le imprese e i singoli cittadini.

Contattaci

Camilla Campora Camilla Campora
External Communication Responsible

Vuoi saperne di più?

Richiedi informazioni
Condividi:
Stampa:

Sempre più informata e consapevole, anche grazie al ruolo svolto dai media, l’opinione pubblica si dimostra molto sensibile a questi temi e, oltre all'impegno dei governi, si aspetta dalle aziende di ogni settore comportamenti etici e responsabili nei confronti dell’ambiente.

​Anche il settore agroalimentare è chiamato a dare il proprio contributo, impegnandosi concretamente ad assicurare la sostenibilità ambientale dei processi di produzione e distribuzione.

In particolare l’analisi, la quantificazione e la riduzione della “carbon footprint” o impronta ecologica, cioè l’ammontare totale delle emissioni di gas serra provocate dalle attività svolte ai vari stadi della loro supply chain, rappresentano azioni fondamentali per prevenire l'innalzamento dei volumi di CO2 presenti nell'atmosfera e così contribuire a contrastare i cambiamenti climatici del pianeta.

La richiesta del cliente
E’ la strada intrapresa da Bonduelle, leader di mercato in Italia nelle insalate fresche e nelle verdure di quarta gamma, che per le insalate miste della linea Agita & Gusta - uno dei suoi prodotti di punta - ha scelto di utilizzare la nuova vaschetta eco-friendly Skinny Pack: realizzata dalla società vicentina Internova Pack.

Bonduelle e Internova si sono avvalse delle competenze e dell’esperienza di DNV GL Business Assurance, ente internazionale leader nella certificazione, per valutare e quantificare in modo indipendente la “carbon footprint” della nuova confezione rispetto a quella utilizzata in precedenza. DNV GL Business Assurance ha misurato le emissioni generate lungo tutto il ciclo produttivo delle due vaschette, dall'acquisizione e lavorazione delle materie prime ai processi di trasformazione e alle attività di trasporto fino alla consegna presso il sito di Bonduelle.

Il ruolo di DNV GL Business Assurance
L’analisi e la quantificazione delle emissioni di gas a effetto serra (GHG) sono state condotte da DNV GL Business Assurance in accordo agli standard internazionali ISO 14064, che è la norma di riferimento per il monitoraggio e la misurazione delle emissioni di gas serra, e PAS 2050, che definisce i criteri per la Valutazione del Ciclo di Vita (LCA) di un prodotto, cioè l’analisi dei suoi impatti ambientali.

DNV GL Business Assurance per valutare e quantificare la “carbon footprint” la nuova confezione ha preso in considerazione in particolare:

  • La minor quantità di Materia prima prodotta e lavorata per la realizzazione della ciotola;
  • La riduzione dei viaggi per l’approvvigionamento del polipropilene;
  • La riduzione del peso trasportato per viaggio;
  • La riduzione dei viaggi per il recupero degli scarti di lavorazione.

I Risultati

Dai risultati sono emerse chiaramente le migliori prestazioni ambientali della nuova confezione, che, grazie ai cambiamenti introdotti nel suo processo di produzione, oltre a ridurre il peso di 15 grammi, passando dai 39 a 24 grammi, consente anche un taglio delle emissioni di CO2 di 300 tonnellate l’anno, pari a una riduzione del 40% delle emissioni di CO2 rispetto alla confezione precedente.

Fin dal lancio la nuova confezione di Agita&Gusta è stata particolarmente apprezzata sia dal trade che dai consumatori. E’ stata infatti correttamente interpretata come il risultato concreto dell’impegno dell’azienda nel perseguire una politica di sviluppo sostenibile a 360°.

Oltre ad ottenere maggiore visibilità sulla stampa che a ha dedicato ampio spazio alla nuova confezione a ridotto impatto ambientale, Bonduelle ha registrato un aumento nelle vendite: il n° confezioni vendute rispetto all’anno precedente è cresciuto del +10%  (Fonte dati Bonduelle).

“Il Gruppo Bonduelle da sempre agisce nell’ottica di uno sviluppo sostenibile, infatti, la nostra storia, la nostra attività e i nostri prodotti sono fortemente legati all’agricoltura, un mondo dove il rispetto per l’ambiente e per la vita sono un valore essenziale. Per questa ragione abbiamo scelto di affidarci ad un partner internazionale autorevole in grado di supportarci a 360°  sui temi della sostenibilità quale è DNV GL Business Assurance” ha dichiarato Laura Bettazzoli – Marketing Director di Bonduelle Italia.

“L’esperienza di Bonduelle dimostra che termini come sviluppo sostenibile e salvaguardia dell’ambiente possono tradursi concretamente in progetti e obiettivi di business delle aziende e non restare solo sulla carta come concetti astratti. In particolare, il supporto tecnico e manageriale di un organismo indipendente consente alle imprese di gestire efficacemente le emissioni lungo la supply chain, creando le condizioni per la loro riduzione, con il vantaggio di migliorare l’immagine del brand e la propria capacità competitiva”, ha dichiarato Stefano Santamato – Key Customer Manager Food & Beverage di DNV GL Business Assurance.