DNV GL

Il Modello organizzativo e di gestione di DNV GL Business Assurance Italia S.r.l.

Condividi:
Stampa:
illustration image dnvgl.com
Il CdA di DNV GL Business Assurance Italia S.r.l. ha deliberato l’approvazione del nuovo modello organizzativo e di gestione, il cui scopo è individuare e prevenire le condotte penalmente rilevanti poste in essere in favore o nell’interesse della Società da soggetti “apicali” o sottoposti alla loro direzione e/o vigilanza.

Il D.lgs. n.231/2001 prevede che una Società possa essere ritenuta responsabile per i reati commessi, nel proprio interesse o vantaggio, da parte di persone che ne rivestono funzioni di rappresentanza, amministrazione o direzione, da persone che esercitano anche di fatto la gestione ed il controllo della stessa (c.d. soggetti apicali) e da persone sottoposte alla direzione o vigilanza dei soggetti apicali (c.d. sottoposti).

Il decreto stabilisce inoltre che la Società non risponde di tale reato qualora dimostri di:

  • aver adottato ed efficacemente attuato modelli organizzativi e di gestione idonei a prevenire tali reati;
  • aver affidato a un Organismo di Vigilanza (OdV) della Società il compito di vigilare sul funzionamento e sull’osservanza dei modelli.
In ottemperanza a quanto sopra, il Consiglio di Amministrazione di DNV GL Business Assurance Italia S.r.l. ha deliberato l’approvazione del nuovo modello organizzativo. Il “Modello” consiste in un insieme di regole, strumenti e condotte il cui scopo è proprio quello di individuare e prevenire le condotte penalmente rilevanti poste in essere in favore o nell’interesse della Società da soggetti “apicali” o sottoposti alla loro direzione e/o vigilanza.

È stato inoltre costituito ed approvato dal CDA un Organismo di Vigilanza, che dovrà dar corso all’implementazione, garantire e supervisionare sull’applicazione del MOG, scaricabile in fondo alla pagina.