DNV GL

L’olivicoltura in Toscana, fra passato e futuro

Il prossimo 10 dicembre 2018 presso l’accademia dei Georgofili a Firenze, DNV GL consegnerà ufficialmente l’attestato di verifica del protocollo di sostenibilità GEO2 all’Oleificio Val D’Orcia.

Condividi:
Stampa:
logo olio GEO2

Event Information

  • Località:

    Accademia dei Georgofili. Logge degli Uffizi Corti 1 - Firenze

L’Oleificio Val D’Orcia produce il primo olio extravergine d’oliva sostenibile che è risultato conforme al protocollo: GEO2 (Green Environment Olive and Oil). Il protocollo di sostenibilità è stato ideato nell’ambito di un progetto comunitario, progetto AppAGO (APPlicazioni Agronomiche innovative per la Gestione dell’Olivicoltura collinare”) con il contributo della Regione Toscana (sottomisura 16.2 PSR 2014-2020). DNV GL è incaricato di verificare annualmente la corretta aderenza al protocollo GEO2 e la sua implementazione.

Il progetto AppAGO si propone di valutare e verificare l’adattabilità di tecniche di gestione innovative dell’oliveto, inteso come sistema suolo-pianta-ambiente, al contesto produttivo della Val d’Orcia, aumentare la qualità e la quantità delle produzioni, aumentare la redditività delle aziende agricole, migliorare le performance aziendali in termini di sostenibilità ambientale e conservare e preservare il territorio.

Il Dr. For. Stefano Grazzini dello Studio Tecnico S.I.A. insieme alla Società Cooperativa Oleificio Val D'Orcia Società Agricola e a tre aziende agricole socie, hanno lavorato per circa 2 anni all’elaborazione di un documento che possa dare evidenza su come le produzioni olivicole ed olearie non vadano a discapito delle paesaggio, delle risorse naturali ed ambientali e nel contempo siano fortemente legate al territorio della Val d’Orcia.

Il risultato di questa collaborazione si è concretizzato nella predisposizione di un Protocollo di sostenibilità GEO2 che, oltre a valorizzare gli sforzi profusi da parte dell’Oleificio e Val d’Orcia e delle aziende agricole aderenti, è inteso anche come punto di partenza per far evolvere la sostenibilità in strumento di gestione della propria strategia Il protocollo raccoglie requisiti e impegni relativi alle attività legate alla produzione di olio, nonché alla salvaguardia e valorizzazione del territorio della Val D’Orcia.

DNV GL ha verificato positivamente l’applicazione del Protocollo GEO2 da parte dell’Oleificio Val D’Orcia e con l’occasione del workshop “L’olivicoltura in Toscana, fra passato e futuro”, Franca Ballaben, Food&Beverage Sales Area Manager di DNV GL, consegnerà ufficialmente l’attestato di verifica del Protocollo GEO2 all’Oleificio Val D’Orcia

Per informazioni sul workshop rivolgersi a marco.mancini@unifi.it. La partecipazione è riservata a coloro che si saranno registrati entro giovedì 6 dicembre 2018 a adesioni@georgofili.it.  Le iscrizioni saranno accolte compatibilmente con la capienza della sala (100 posti)