DNV GL

La UNI ISO 37001 e le sinergie con la compliance al D.Lgs. 231/2001

Business Assurance - DNV GL

Il 22 febbraio a Milano, DNV GL interviene al workshop organizzato da Fieldfisher sulla nuova norma sui Sistemi di Gestione Anticorruzione.

La norma UNI ISO 37001 ("Anti-Bribery Management Systems"), pubblicata nel 2016, è uno strumento diretto a fornire alle imprese strumenti di prevenzione e contrasto della corruzione, nell’ambito un sistema di gestione certificabile.
La norma, applicabile a organizzazioni pubbliche e private e di qualsiasi dimensione, è strutturata in modo da potersi integrare con i sistemi di gestione eventualmente già presenti all’interno dell’organizzazione che decida di avvalersene e presenta, "per definizione", numerosi punti di contatto con la compliance al D.Lgs. 231/2001.

Con riferimento a tale ultimo profilo, l’implementazione di un sistema anticorruzione secondo i requisiti indicati dalla norma UNI ISO 37001 accresce la prevenzione dei fenomeni corruttivi perseguita tramite l’adozione ed efficace attuazione del modello organizzativo ai sensi del D.Lgs. 231/2001.

Il Workshop, che vede tra i relatori Valentina Salvi, Product Development Manager di DNV GL, si propone il duplice obiettivo di fornire un approfondimento completo circa i vantaggi conseguenti dall’adozione di misure di prevenzione della corruzione secondo la norma in oggetto, anche e soprattutto se coordinata con la compliance al D.Lgs. 231/2001, nonché di esaminare gli aspetti in comune e le differenze tra il modello adottato ai sensi del D.Lgs. 231/2001 e il sistema di prevenzione della corruzione UNI ISO 37001, anche al fine di fornire una guida per il percorso verso la certificazione di tale sistema.

La disponibilità di posti è limitata. Per maggiori informazioni e per iscriversi contattare: eventi@fieldfisher.com.

Località:

Milano - Fieldfisher - Via della Moscova, 3

La norma UNI ISO 37001 ("Anti-Bribery Management Systems"), pubblicata nel 2016, è uno strumento diretto a fornire alle imprese strumenti di prevenzione e contrasto della corruzione, nell’ambito un sistema di gestione certificabile.
La norma, applicabile a organizzazioni pubbliche e private e di qualsiasi dimensione, è strutturata in modo da potersi integrare con i sistemi di gestione eventualmente già presenti all’interno dell’organizzazione che decida di avvalersene e presenta, "per definizione", numerosi punti di contatto con la compliance al D.Lgs. 231/2001.

Con riferimento a tale ultimo profilo, l’implementazione di un sistema anticorruzione secondo i requisiti indicati dalla norma UNI ISO 37001 accresce la prevenzione dei fenomeni corruttivi perseguita tramite l’adozione ed efficace attuazione del modello organizzativo ai sensi del D.Lgs. 231/2001.

Il Workshop, che vede tra i relatori Valentina Salvi, Product Development Manager di DNV GL, si propone il duplice obiettivo di fornire un approfondimento completo circa i vantaggi conseguenti dall’adozione di misure di prevenzione della corruzione secondo la norma in oggetto, anche e soprattutto se coordinata con la compliance al D.Lgs. 231/2001, nonché di esaminare gli aspetti in comune e le differenze tra il modello adottato ai sensi del D.Lgs. 231/2001 e il sistema di prevenzione della corruzione UNI ISO 37001, anche al fine di fornire una guida per il percorso verso la certificazione di tale sistema.

La disponibilità di posti è limitata. Per maggiori informazioni e per iscriversi contattare: eventi@fieldfisher.com.