DNV GL

Breadcrumbs

Brand con coscienza

Condividi:
Stampa:
Verification services by DNV GL
DNV GL è stato incluso nel nuovo libro "Brands with a Conscience" di Nicholas Ind e Sandra Horlings, che sarà lanciato ad Amsterdam il 31 marzo. Il sottotitolo recita: "Come costruire un brand responsabile e di successo".

Sono orgoglioso” – ha scritto il nostro Bjørn Haugland, EVP & Chief Sustainability Officer - che DNV GL sia stato selezionato, in quest’ultima indagine, tra i brand responsabili.

"Brands with a Conscience" di Nicholas Ind e Sandra Horlings, di cui Haugland parla nel suo blog, può essere considerato una sorta di Vademecum per i Brand che vogliono qualificarsi come etici.

Edita dal prestigioso Gruppo Medinge, il libro analizza le filosofie alla base dei Brand sostenibili, per arrivare a definire di otto attributi da utilizzare come base di una strategia per la crescita responsabile.

Questi attributi vanno dalle caratteristiche necessarie al personaggio pubblico di una organizzazione, alle azioni da intraprendere quando le cose vanno male, passando dallo sforzo investito nello sviluppo di relazioni, nella promozione dei valori e la capacità di armonizzare le misure di successo con i fattori economici, umani, sociali e ambientali. Questi punti vengono utilizzati come criteri per valutare diciassette casi di studio, accuratamente selezionati, che comprendono importanti marchi internazionali. 

"Brand con coscienza" è una preziosa fonte d'ispirazione perché sceglie tra Brand che non solo rappresentano un genuino desiderio di operare in modo etico, ma che hanno visto anche un impressionante successo in termini di impegno, di coinvolgimento con i consumatori e gli stakeholder, sulla reputazione e sul ritorno sull'investimento. 

Il libro include una serie di strumenti pratici che sistematizzano i principali concetti in un quadro semplice da adottare, prezioso per la costruzione di una strategia di brand basata sull'esperienza concreta.
L'adozione di questo quadro di valori è ben documentata nei 17 casi considerati.

Ne emerge, ancora una volta, quanto il brand si costruisca insieme ai diversi portatori di interesse coinvolti, a beneficio dell’organizzazione, dei propri stakeholder e della società.
Quando le organizzazioni lo riconoscono – così come fanno i marchi responsabili – allora la social responsibility diventa veramente integrata all’organizzazione.

Scopri qui maggiori informazioni.