DNV GL

Breadcrumbs

Climathon Latina: vince la Geotermia Profonda

Condividi:
Stampa:
Water and carbon footprint services by DNV GL
Il 28 ottobre, insieme a 58 città del mondo, Latina è scesa in campo con le sue idee migliori per rispondere ai cambiamenti climatici.

Lo scorso 28 ottobre presso il Polo universitario Pontino della Sapienza, con la partecipazione attiva di oltre 200 persone alla maratona culturale e internazionale per il Clima, Climathon Latina, in contemporanea con altre 58 città nel mondo, ha rappresentato l’Italia centrale e meridionale e lo ha fatto al meglio sviluppando proposte per combattere gli impatti del cambiamento climatico nei contesti urbani.

I tavoli tematici pomeridiani, creati per produrre idee innovative da portare al vaglio di una giuria di stakeholder, hanno visto una partecipazione sorprendentemente elevata.

Mario Ragucci, Lead Auditor, DNV GL - Business Assurance, ha partecipato al tavolo dedicato all’industria sostenibile. Il progetto sviluppato dal tavolo si è concentrato sulla creazione di linee guida per cluster di aziende del territorio pontino, al fine di implementare buone pratiche di sostenibilità e di intraprendere azioni di mitigazione degli impatti ambientali, con particolare riferimento ai consumi energetici. Il progetto prevede la formazione di figure professionali in grado di rendicontare gli stati di avanzamento delle iniziative intraprese, così da permettere l’accesso ai finanziamenti europei, nazionali e locali in ambito di sostenibilità. Per la promozione delle linee guida è stato anche previsto il coinvolgimento delle parti interessate  (Associazione industriali, Camera di Commercio, FederLazio, Enti di controllo, ArpaLazio, ecc). Sono stati poi ipotizzati audit energetici ed ambientali durante tutta la durata dell’implementazione delle azioni, nonché assessment svolti da un soggetto terzo (Organismo di Certificazione) a garanzia del  raggiungimento degli obiettivi ambientali ed energetici prefissati.

“Il nostro tavolo di lavoro si è concentrato sull’esigenza di dare ad un numero significativo di aziende locali l’opportunità di conoscere nel dettaglio l’andamento dei propri consumi, identificare le inefficienze e trovare soluzioni, con il duplice obiettivo di renderle più sostenibili e aumentarne la competitività. Anche se non abbiamo vinto, è stato un utile momento di confronto. In questo caso partecipare è stata davvero la cosa più importante” ha commentato Mario Ragucci.

L’idea vincente ,selezionata a fine giornata da una giuria competente ed indipendente che ha valutato le idee progettuali di ciascun tavolo, è stata il progetto “Geotermia Pontina”.

Alla base dell’idea, l’attivazione e lo sviluppo del comparto geotermico del Territorio pontino per un utilizzo sostenibile del calore terrestre, che sia in grado di contribuire al risparmio energetico, alla riduzione dei livelli emissivi di CO2, all’innovazione tecnologica, abbattendo parimenti la produzione di polveri sottili, con l’obiettivo di creare un indotto legato alla creazione dell’offerta dei servizi geotermici tali da stimolare il mercato.

Climathon è un’iniziativa promossa a livello mondiale dalla Climate-Kic e organizzata a Latina da Sempre Verde Pro Natura Latina e G.A.P. (Generation, Activities, Projects), con il Patrocinio del Comune di Latina, Pontinia e Aprilia.

Per maggiori info:
https://climathon.climate-kic.org/