DNV GL

Breadcrumbs

Cromaris è la prima società di acquacoltura autorizzata ad utilizzare il logo di Friend of the Sea in combinazione con il Numero GLOBALG.A.P.

Condividi:
Stampa:
GLOBALGAP aquaculture
Cromaris - leader dell’acquacoltura croata, specializzato nell’allevamento e nella lavorazione del pesce bianco, in particolare branzino e orata, e nell’allevamento di molluschi bivalvi - è la prima società autorizzata a utilizzare il logo di Friend of the Sea in combinazione con il Numero GLOBALG.A.P.

Lo standard GLOBALG.A.P. Aquaculture copre l'intero processo produttivo: dalla produzione di mangimi, uova e avanotti fino all'allevamento, alla pesca e alla lavorazione di pesce e molluschi bivalvi. In tal modo, si assicura il monitoraggio e l'igiene del prodotto in tutte le fasi di produzione.

Lo standard Friend of the Sea è complementare a GLOBALG.A.P. e promuove ulteriormente la responsabilità sociale e la gestione sostenibile della pesca e dell’acquacoltura in relazione all’impatto sull'ambiente, sull'habitat marino e sulla comunità locale.

In base all’accordo stipulato fra GLOBALG.A.P e Friend of the Sea, i due schemi sono stati associati per offrire una certificazione integrata agli acquacoltori. Questo programma ha l’obiettivo di ridurre la duplicazione dei certificati, di favorire l’innovazione e di abbattere i costi degli audit che gravano sugli acquacoltori.

Lo scorso 22 aprile 2015 a Bruxelles, durante la fiera dei prodotti ittici e dell'acquacoltura "Seafood International", Ketil Djønne, Vice President, European Affairs, Group Communications di DNV GL, ha consegnato il certificato GlobalG.A.P. e l’attestazione Friend of the Sea nelle mani di Goran Markulin, Chief Executive Officer di Cromaris.

DNV GL ha gestito gli audit e ha giudicato Cromaris conforme alla Versione 4 dello Standard GLOBALG.A.P. Aquaculture ed ai criteri aggiuntivi del Friend of the Sea add-on. Questi criteri riguardano l’impatto sui sedimenti dei bacini acquatici, l’effetto sulla comunità locale in materia di accesso alle aree di acqua potabile e di pesca e i criteri sociali previsti da GRASP (GLOBALG.A.P. Risk Assessment on Social Practice).

“L’alta qualità dei prodotti è un nostro imperativo e queste due nuove certificazioni sono la conferma che applichiamo dei rigidi standard di qualità” ha affermato Goran Markulin, CEO di Cromaris. “Proseguendo secondo questa strategia, Cromaris continuerà a investire nella qualità dei prodotti e nell’acquacoltura sostenibile, con lo scopo di preservare le risorse per le future generazioni.”

La sede di Cromaris si trova a Zadar, assieme allo stabilimento per la lavorazione e la selezione del pesce. Dei cinque allevamenti posseduti dalla società, due sono situati in Istria (nord Adriatico) e gli altri tre nella zona di Zara (Adriatico centrale). Tutte le località di allevamento sono state selezionate per le acque particolarmente limpide, la natura intatta e la lontananza da possibili fonti di inquinamento.