DNV GL

Breadcrumbs

GLOBALG.A.P. Chain of Custody: versione 5

Condividi:
Stampa:
Fruit_vegetable_1134_400
Il 15 dicembre 2014 è stata pubblicata la versione 5 dello standard GLOBALG.A.P. Chain of Custody e, a partire dal 15 giugno 2015, tutte le verifiche dovranno essere condotte secondo tale nuova versione.

La revisione ha coinvolto tutta la documentazione dello standard, introducendo una nuova specifica documentazione per lo standard Chain of Custody (CoC) e nuove regole per la sua implementazione.

Mentre la precedente versione (4) dello standard era stata sviluppata principalmente per il settore dell’acquacoltura, il campo di applicazione della nuova versione (5) si estenderà all’intera catena di fornitura e riguarderà le colture, il comparto zootecnico e l'acquacoltura. Ogni azienda, coinvolta nei processi di produzione, lavorazione, confezionamento, commercio, trasporto, macellazione o vendita di prodotti certificati GLOBALG.A.P. dovrà essere inclusa nella certificazione CoC.

Inoltre tutti i singoli fornitori dovranno essere certificati, altrimenti verrà considerata interrotta la catena ed il prodotto non potrà più essere considerato come certificato GLOBALG.A.P.
I subfornitori, utilizzati per i servizi di confezionamento, trasporto, stoccaggio ecc., dovranno essere a loro volta verificati e inclusi nel certificato CoC a meno che non siano già certificati individualmente. Al momento della registrazione, sarà quindi necessario dichiarare a DNV GL le attività affidate ai subfornitori inclusi nello scopo CoC.

Al fine di mantenere la certificazione GLOBALG.A.P., l'identificazione (documentazione della transazione) e l'etichettatura del prodotto devono essere attuati secondo quanto prescritto nel regolamento generale CoC e nei requisiti del CoC Control Points and Compliance Criteria (CPCC).

Il cambiamento maggiormente restrittivo riguarda il campo di applicazione dei prodotti ortofrutticoli: tutti i prodotti trasformati derivanti dalle materie prime ortofrutticole quali macedonie, succhi di frutta, insalate miste ecc., sono esclusi dal campo di applicazione della certificazione. Il campo di applicazione copre, quindi, solo i prodotti ortofrutticoli non trasformati.

La certificazione GLOBALG.A.P. CoC può essere conseguita solo dalla singola azienda, con uno o più siti produttivi verificati; non è ammesso il campionamento dei siti produttivi.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito di GLOBALG.A.P.