DNV GL

Breadcrumbs

Indirizzi applicativi per l’implementazione della UNI ISO 26000: pubblicata la nuova UNI/PdR 18:2016

Condividi:
Stampa:
news_nuova_UNI_PdR_18_2016_1134x330
Viene pubblicata oggi la Prassi di Riferimento UNI/PdR 18:2016 dal titolo “Responsabilità sociale delle organizzazioni – Indirizzi applicativi alla UNI ISO 26000”.

Frutto del tavolo di lavoro “indirizzi metodologici alla UNI ISO 26000” costituito nel 2013 da DNV GL, UNI, Fondazione Sodalitas e altri importanti enti di certificazione, il documento fornisce una serie di elementi a supporto dell'applicazione della UNI ISO 26000, con particolare attenzione agli aspetti della materialità (materiality), della responsabilità di rendere conto (accountability) e del coinvolgimento dei portatori di interesse (stakeholder engagement). 

In esso sono delineate delle soluzioni operative applicabili a diverse tipologie di organizzazioni e sono forniti alcuni esempi pratici relativi alle fasi di applicazione di una governance della responsabilità sociale. 

La prassi di riferimento vuole essere uno strumento operativo e concreto per tutte quelle organizzazioni che intendono trattare il tema della responsabilità sociale applicando i principi ed affrontando i temi fondamentali descritti nella UNI ISO 26000 “Guida alla responsabilità sociale”.

Pensato con l'idea di tracciare una sorta di mappa ideale, che conduca in modo modulare e progressivo ad un approccio maturo e consapevole alla responsabilità sociale, il documento inizia con il trattare il passaggio fondamentale del coinvolgimento dell'alta direzione, per affrontare successivamente al processo di analisi del contesto in cui opera l’organizzazione, tenendo conto della necessità di un approccio olistico, sistematico ed integrato alla responsabilità sociale.

Sono affrontati i temi del coinvolgimento delle diverse funzioni presenti nell'organizzazione, dell'analisi del rischio, della sensibilizzazione e formazione del personale, senza tralasciare l'importante momento relativo ad una puntuale riflessione sull'area di influenza e sulle ricadute dirette ed indirette delle attività svolte dall'organizzazione. Da questa riflessione si giunge quindi ad una approfondita analisi della cosiddetta materialità (materiality), affrontando l’importante nodo del coinvolgimento degli stakeholder e giungendo alla responsabilità di rendere conto e di comunicare gli impatti dell’organizzazione sulla società, sull’economia e sull’ambiente.

La UNI/PdR 18:2016 enfatizza in modo particolare il ruolo cruciale della governance, che rappresenta al contempo uno strumento guida, di indirizzo e un tema fondamentale della responsabilità sociale così come concepita nella UNI ISO 26000.

La Prassi è liberamente scaricabile al seguente indirizzo: http://www.uni.com/index.php?option=com_content&view=article&id=2573&Itemid=2460