DNV GL

Breadcrumbs

ISO 20400: sarà il primo standard sul sustainable procurement

Condividi:
Stampa:
Supply chain security
L'approvvigionamento di materiali e risorse costituisce una fetta importante del budget di ogni organizzazione, per cui è lecito porsi la domanda: “Il mondo non sarebbe un posto migliore se ciò fosse fatto in maniera sostenibile?”. Un nuovo standard in via di definizione aspira proprio ad aiutare le compagnie in questo senso, ed ha ora raggiunto lo stadio finale del suo sviluppo.

L'attività di acquistare in modo sostenibile – meglio conosciuta con la definizione inglese di sustainable procurement – dovrebbe essere l'obiettivo di tutte le organizzazioni visto che amplifica gli impatti positivi in ambito sociale, ambientale ed economico. Questo vuol dire effettuare scelte intelligenti in ogni acquisto, dalla cancelleria per l'ufficio ai fornitori di energia, alimentari e di materiali per costruzioni.

Un nuovo standard in via di completamento, l'ISO 20400 Sustainable procurement – Guidance, fornirà delle linee guida per quelle aziende interessate ad integrare la sostenibilità nei propri processi di approvvigionamento. Lo standard è recentemente arrivato allo stadio del DIS (Draft International Standard), il che significa che le parti interessate potranno inviare i propri suggerimenti ed opinioni per migliorare il draft dello standard, prima della definitiva pubblicazione in programma nel 2017.

Complementare alla ISO 26000

Un approvvigionamento sostenibile è inoltre un aspetto chiave della social responsibility, e per questo la nuova ISO 20400 fornirà integrazione e supporto allo standard ISO 26000 permettendo alle organizzazioni di partecipare alle sfide per lo sviluppo sostenibile minimizzando nello stesso tempo il proprio impatto su ambiente, società, diritti umani e sull'economia.

Jacques Schramm, presidente dell'ISO/PC 277, il comitato tecnico responsabile per lo sviluppo dello standard, ha affermato che la funzione di acquisto-approvvigionamento è uno dei motori fondamentali per sviluppare il livello di social responsibility di un'azienda, ma che fino ad oggi le linee guida internazionali sull'argomento, sufficientemente dettagliate ed applicabili universalmente, erano poche e malamente coordinate.

Uno standard pratico

DNV GL ha attivamente partecipato al comitato ISO/PC 277 con i propri rappresentanti. 

“La norma ISO 20400 sarà di carattere pratico, essendo stato realizzata da esperti si sostenibilità ed approvvigionamento. Lo standard definirà in dettaglio come la funzione acquisti potrà implementare il concetto di sostenibilità nelle attività quotidiane.” ha aggiunto Antonio Astone  Sustainability Manager di DNV GL - Business Assurance.