DNV GL

L’importanza del Facility Management, nella nuova ISO 41001

 facility management

La nuova ISO 41001 “Facility management - Management systems - Requirements with guidance for use”, pubblicata il 30 maggio scorso, stabilisce un quadro di riferimento per sviluppare una modalità efficace di gestione strategica, tattica e operativa delle strutture operative nelle quali verrà applicata.

Il Facililty Management è nato negli anni ’70 negli Stati Uniti con l’intenzione di contenere i costi di gestione dei patrimoni immobiliari e di mantenerne il valore, concentrandosi sulla manutenzione degli impianti asserviti agli immobili e di pianificare le attività attinenti.  

Negli ultimi anni il settore della gestione degli edifici ha registrato una significativa crescita degli affari dei servizi esternalizzati, contemporaneamente si è anche assistito ad un processo di frammentazione degli operatori e delle tecnologie in un mercato che cerca invece l’integrazione. Per tali motivi, oggi, risulta necessario un processo di condivisione e armonizzazione a cui il Facility Management mira.   

In quest’ottica e basandosi sulle migliori pratiche internazionali, la nuova ISO 41001 “Facility management - Management systems - Requirements with guidance for use”, pubblicata il 30 maggio scorso, stabilisce un quadro di riferimento per sviluppare una modalità efficace di gestione strategica, tattica e operativa delle strutture operative nelle quali verrà applicata.  

Stanley Mitchell, Presidente dell’ISO/TC 267 “Facility management” che ha elaborato a norma, pensa che la ISO 41001 supporterà le organizzazioni in diversi modi, stabilendo un approccio comune e un insieme di processi che serviranno come punti di riferimento nello scenario globale.  

“Ogni azienda, grande o piccola, si occupa di gestire le proprie strutture – sostiene Mitchell, che prosegue - il Facility Management è una disciplina complessa che ha un impatto diretto sulle persone, perché riguarda gli spazi in cui operiamo e determina l’adeguatezza dei locali ai bisogni di coloro che li utilizzano quotidianamente. 

La norma, prima nel suo genere, ha il potenziale per fare davvero la differenza, permettendo di migliorare la salute e la sicurezza dei lavoratori, ridurre l’impatto ambientale e realizzare significativi risparmi ed efficienze”. 

Da quanto affermato, si evince che la ISO 41001, rispetto alle altre norme ISO concentrate sulla produttività e sui processi primari, pone l’attenzione sul rapporto tra l’ambiente costruito e la qualità della vita delle persone che lo vivono.  

In particolare la Norma è rivolta sia alle organizzazioni - Facility Management Organization, il cui core business è orientato alla manutenzione degli edifici/impianti/infrastrutture, sia alle organizzazioni - Demand Organization, che affidano tale attività di gestione degli edifici/impianti/infrastrutture, in outsourcing.