DNV GL

La blockchain per il Made in Italy, valori e tradizione garantite in modo trasparente e immediato

blockchain-mystory-news

Continua a registrare grande successo My Story™, la soluzione di Digital Assurance di DNV GL basata sulla blockchain. Scelta già da diverse realtà italiane, My Story™ certifica che le caratteristiche e le informazioni sull’origine di un prodotto del Made in Italy, siano vere. Dopo alcuni vini d'eccellenza del territorio italiano, anche altre realtà che operano nelle filiere del pomodoro e dell’olio d’oliva hanno aderito a My Story™, dando ai consumatori un’ulteriore garanzia rispetto alla veridicità delle informazioni sui prodotti.

I consumatori oggi sono sempre più consapevoli. La scelta di un prodotto non avviene più solo in base alla marca, ma anche in base alla possibilità di avere più informazioni su quanto acquistano. Nasce quindi l’esigenza di una comunicazione diversa, più diretta, in particolare per tutto quello che riguarda gli aspetti legati alla sostenibilità, l’origine e la qualità.

Esigenze che oggi è possibile soddisfare grazie all’uso combinato di tecnologie come blockchain e IoT applicate a sostegno della tracciabilità, della riconoscibilità e della tutela del Made in Italy. Tecnologie che sono alla base di My Story™, la soluzione di Digital Assurance sviluppata da DNV GL che dà accesso in modo trasparente alla storia verificata di un prodotto, dalla sua nascita fino all’arrivo nelle mani del consumatore, una garanzia ulteriore che permette di mettere al centro il consumatore e le sue esigenze.

La storia del pomodoro: La Fiammante arriva nelle case dei consumatori

La Fiammante è un’azienda agricola che da oltre 50 anni si occupa di conserve alimentari, tra le quali quelle di pomodoro. Un’azienda che ha scelto quattro parole chiave precise sulle quale costruire tutto il suo business: tradizione, qualità, fiducia e lungimiranza.

L’alta qualità delle conserve La Fiammante è il frutto della selezione delle migliori materie prime e del monitoraggio costante dell’intero ciclo produttivo. Ma è con la lungimiranza che La Fiammante è sempre stata in grado di soddisfare le aspettative di un consumatore sempre più consapevole ed esigente. Una lungimiranza che ha portato l’azienda ad abbracciare My Story™ che permette di narrare passo dopo passo “la storia del pomodoro”, portando informazioni verificate ai consumatori in modo trasparente e immediato. Attraverso My Story™, infatti, è possibile garantire e allo stesso tempo rassicurare il consumatore rispetto alla veridicità della storia del prodotto, mettendo a disposizione dati verificati da DNV GL e registrati su blockchain (quindi non falsificabili, non modificabili e sempre verificabili), accessibili in modo semplice. Al consumatore basta uno smartphone, è sufficiente inquadrare il QR-code che La Fiammante appone direttamente sul prodotto finale, per conoscerne tutta la storia, fin dalla selezione della materia prima e dalla sua provenienza.

Tradizione e valori di famiglia verificati per l’olio extravergine biologico Buondioli 

L’oro verde della Puglia di Buondioli nasce nel Parco Nazionale del Gargano ma, a meno che non si decida di andare di persona a controllare dove nascono le olive e come vengono trattate per la produzione dell’olio extravergione biologico, queste informazioni, fino ad oggi, arrivavano ai consumatori grazie al solo racconto della casa agricola pugliese. È doveroso usare il verbo al passato, perché i valori e la tradizione di famiglia e le specificità dei prodotti Buondioli adesso sono visibili e verificabili in totale trasparenza da parte di tutti. 

Buondioli è un’altra eccellenza del Made in Italy che ha scelto My Story™ per tracciare e tutelare il suo olio extravergine biologico e per dimostrare con la massima visibilità in che modo produce l’olio e lo porta nelle case delle persone. 

Con l’aiuto delle tecnologie di ultima generazione, Buondioli ha voluto valorizzare il suo prodotto e la sua storia, portando direttamente al consumatore alcune importanti informazioni sulle caratteristiche di una cultivar autoctona e poco conosciuta come l’Ogliarola Garganica: l’olio extravergine biologico Buondioli rispecchia l’alta qualità delle piccole-medie imprese italiane a conduzione famigliare. My Story™ è in grado di dare valore a questo patrimonio di informazioni e questa ricchezza del Made in Italy, consentendogli di arrivare direttamente ai consumatori. 

Anche in questo caso, al consumatore è sufficiente inquadrare un QR-code sulla bottiglia dell’olio extravergine per “entrare” nel mondo Buondioli e scoprire la storia - verificata - dei suoi prodotti. 

My StoryTM per il Made in Italy, ecco come funziona 

Alla base di My Story™ c’è la tecnologia blockchain, una architettura che consente di registrare dati e informazioni in una serie di “blocchi” concatenati tra loro, distribuiti su sistemi differenti (quindi decentralizzati) e protetti da un avanzato sistema di crittografia che ne rende pressoché impossibile la manipolazione. Ogni volta che c’è la necessità di aggiungere un’informazione, è sufficiente aggiungere un blocco di dati alla catena che, di fatto, rappresenta così “la storia” del prodotto tracciato che si intende tutelare e le cui informazioni possono essere verificate e rese trasparenti e accessibili a chiunque. 

La soluzione utilizzata per My Story™ si basa su un Ledger - o libro mastro - pubblico, decentralizzato e distribuito, fornito da Vechain, tra i principali fornitori di blockchain e partner di DNV GL. I dati verificati e le informazioni che “raccontano la storia” di un prodotto Made in Italy vengono inserite in questo registro. 

Nelle “storie” del pomodoro La Fiammante e dell’olio extravergine di oliva biologico di Buondioli, per esempio, i consumatori possono verificare i territori di origine delle materie prime, informarsi su come avvengono le lavorazioni e qual è la filiera coinvolta, avere informazioni specifiche sul prodotto e le sue caratteristiche, sulla sostenibilità, controllando inoltre l’autenticità del prodotto e i valori di chi lo porta sul mercato.