DNV GL

La cantina siciliana Tasca d’Almerita vince il premio “Cantina Europea dell’Anno” di Wine Enthusiast

Tasca d’Almerita, da anni impegnata nella riduzione del proprio impatto ambientale, si è affidata a DNV GL per le verifiche degli indicatori di sostenibilità presenti nel protocollo VIVA/SOStain

viti uva vino

Tasca d’Almerita vince per il 2019 l’”European Winery Of The Year”, premio assegnato annualmente dalla prestigiosa testata americana Wine Enthusiast per il 20° Annual Wine Star Awards. Il premio, rivolto ad aziende virtuose operanti nel settore vitivinicolo e del beverage, verrà consegnato durante una cerimonia con cena di gala al Palace of Fine Arts di San Francisco il 27 gennaio 2020, mentre i vincitori saranno pubblicati in un numero speciale in uscita a dicembre.

L’impegno della famiglia Tasca d’Almerita per la viticoltura sostenibile ha sicuramente avuto risonanza su tutto il territorio italiano, permettendo il diffondersi di best practice nella produzione sostenibile.

L’obiettivo di Alberto Tasca, amministratore delegato, è quello di “produrre vini buoni ed eleganti in modo sostenibile”; per questo l’azienda, già certificata per il Sistema di Gestione Ambientale ISO 14001 con DNV GL, ha aderito al progetto VIVA SOStain: questo protocollo di sostenibilità per la viticoltura siciliana si basa su dieci requisiti minimi di sostenibilità e su rendicontazioni annuali che riportano le performance dell’azienda. Per ottenere il rilascio della certificazione è necessario che le aziende rispettino i 10 requisiti del disciplinare SOStain. Tra questi requisiti è inclusa anche la verifica, da parte di DNV GL, dei quattro indicatori – Aria, Acqua, Vigneto e Territorio – sviluppati nell'ambito di VIVA, il programma del Ministero dell’Ambiente che ha il compito di valutare l’impatto sull'ambiente del sistema vitivinicolo italiano, dal Nord al Sud del Paese.

Il programma VIVA SOStain, nato dall'alleanza tra il Ministero dell’Ambiente, dello Sviluppo del Territorio e del Mare, promotore del programma di sostenibilità VIVA e l’Alleanza per lo sviluppo sostenibile in viticoltura (SOStain), permette alle aziende di applicare un sistema di indicatori che consentono la valutazione delle performance ambientali, economiche e sociali, proprie dei modelli di sviluppo sostenibile, ma anche di tradurre i risultati in un percorso credibile e verificato di sostenibilità. La verifica da parte di un ente terzo indipendente permette alle aziende di offrire un valore aggiunto al proprio prodotto e premia l'impegno profuso nella riduzione dell'impatto ambientale. 

La cantina, attiva da oltre 190 anni sul territorio siciliano, prosegue il suo impegno scommettendo in primis su una produzione sostenibile e sul grande potenziale qualitativo dei vini siciliani.