DNV GL

Breadcrumbs

La nuova generazione dei Data Center

Condividi:
Stampa:
Synergi Water Subsystem Management software module
Come la nuova normativa europea EN 50600 cambierà gli scenari di riferimento?

La nuova serie di norme EN 50600 “Information technology - data center e infrastrutture" vuole colmare il vuoto normativo per  i “data center” e le infrastrutture che li caratterizzano, in Europa. In questa serie di norme, temi fondamentali come l'edilizia, la distribuzione di energia, il sistema di condizionamento dell’aria, i sistemi di sicurezza, parte della gestione e del funzionamento, saranno codificati.

Fondamentale per tutte le aziende del settore legato alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ITC), sarà un punto di riferimento anche per tutte le società che possiedono, costruiscono o gestiscono dati, in quanto la EN 50600 avrà un impatto sulla progettazione, la costruzione e la gestione dei data center, essendo una materia a cavallo tra ICT e gestione di Buildings.

Ad oggi sono già state pubblicate le norme 50600-2-1 Building construction, la 50600-2-2 Power distribution, la 50600-2-3 Environmental control, la 50600-2-4 Telecommunications cabling infrastructure, tutti standard della famiglia EN 50600 ma con caratteristiche relative alla struttura e alla progettazione degli edifici.

Nello specifico, nella progettazione e costruzione di nuovi impianti o anche nell’adattamento di infrastrutture esistenti, sarà necessario considerare attentamente alcuni aspetti:

  • ​I nuovi standard prendono le mosse da standard già esistenti ma vanno ben oltre questi, integrando in maniera sostanziale vari aspetti, dall’approccio alla sicurezza all’impatto ambientale.
  • Le EN 50600 hanno un’ispirazione olistica, che cerca di integrare tutti gli aspetti sia infrastrutturali sia d’utilizzo, in maniera interconnessa e ben coordinata.
  • La nuova normativa tiene conto della rapidità del progresso tecnologico, lasciando ampio spazio a future innovazioni.

Questo standard, confermando un sistema di rating su 4 livelli, potrebbe gradualmente diventare la norma di congiunzione tra le ISO sull’Information Security e del Service Management (27001 e 20000) e lo standard specifico americano ANSI/TIA-942-A-2012, che prevede 4 livelli di certificazione (Basis, Redundant components, Concurrent maintainability e Fault tolerance), garantendo una maggiore chiarezza normativa sulla gestione dei “data center” e delle corrispondenti infrastrutture.​