DNV GL

Breadcrumbs

Perché le donne scuotono il sistema

Condividi:
Stampa:
Maritime Academy
Tre ragioni per le quali, secondo il Direttore del Progetto del Global Opportunity Network, Marianne Haahr, le donne apriranno la strada a un nuovo tipo di leadership

Nelle fasi di realizzazione del Global Opportunity Report, da parte di UN Global Compact, DNV GL e del Monday Morning Global Institute, abbiamo chiesto a più di 5.500 leader in tutto il mondo le loro opinioni sul cambiamento sistemico. L’analisi delle risposte, attraverso il punto di vista del genere, offre una nuova visione sul modo in cui pensano i leader donna, in particolare su come considerino le opportunità per un cambio sistemico. Questi dati mostrano tre ragioni per le quali le donne possono capovolgere interi sistemi e contribuire a definire un nuovo tipo di leadership, necessario per trasformare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile in azioni concrete.

Dopo tutto, i 17 Obiettivi sono essenzialmente la descrizione del nuovo compito per le imprese di tutto il mondo, che richiede ai leader di avere una visione di sistema, di essere degli ottimisti realisti e di vedere opportunità di cambiamento anche in situazioni di difficoltà.

  • 1) Visione di Sistema
Il modo in cui le nostre società sono strutturate è di enorme ostacolo per lo sviluppo del pensiero sistemico. A scuola, sin da piccoli, ci confrontiamo con diversi aspetti del mondo, che sono studiati in classi separate e con diversi insegnanti. Alcuni si appassionano alla matematica o alle scienze naturali, e i genitori tendono a pensare ai figli come 'matematici, che crescendo diventeranno dottori o ingegneri.

Un approccio a compartimenti stagni, chiamato anche ‘silo thinking’, continua nell’ambiente di lavoro: organizzazioni, aziende e uffici pubblici sono divisi in strutture a blocchi e team distinti, che ostacolano l'innovazione, la co-creazione e la condivisione delle informazioni. Questo tipo di architettura, basata su dipartimenti, sta diventando sempre più un problema per le aziende di ogni dimensione. Condiziona il nostro modo di pensare – le persone parlano di ‘mio dipartimento’ o di ‘mia unit’, identificandosi quindi con una piccola entità all’interno dell’azienda, piuttosto che con la mission generale. Purtroppo, questa filosofia continua a essere molto diffusa.

In questa nuova fase, dominata dagli Obiettivi di sviluppo sostenibile, abbiamo bisogno di managers che sfidino il silo thinking e siano in grado di analizzare, comprendere e comunicare le modalità con le quali le loro imprese (siano esse piccole o grandi) contribuiscono ai più ampi cambiamenti sistemici richiesti dai 17 nuovi Obiettivi. Essere in grado di vedere contemporaneamente sia il singolo albero sia l’intera foresta è la chiave della visione di sistema.

L'indagine condotta per realizzare il Global Opportunity Report mette alla prova i livelli di fiducia dei leader, relativi a 15 concrete occasioni di cambiamento sistemico. Sono le donne ad avere una maggiore convinzione nella nostra capacità di sfruttare ognuna delle opportunità che compaiono nel Global Opportunity Report di quest'anno. Le donne sono altresì convinte che i cambiamenti del sistema offriranno benefici per l’intera società; di fatti, solo un’opportunità ha trovato maggiore supporto tra gli uomini, cioè lo sviluppo di un modello di business in grado di portare sul mercato nuovi antibiotici.

L’analisi dei dati mostra con chiarezza che le donne, di fronte a concrete occasioni di azione, hanno la capacità di vedere le potenzialità per alimentare dei cambiamenti sistemici. Dimostrano, in pratica, di avere un’innata visione di sistema.

  • 2) Ottimisti Realisti
Nell’indagine abbiamo chiesto, sia a donne sia a uomini, quale fosse la loro fiducia nelle 15 concrete possibilità di azione; i dati mostrano come le donne siano più ottimiste, attribuendo un punteggio più alto a tutte le opportunità del Global Opportunity Report 2016, ad eccezione di una, e dimostrando una forte fiducia anche in quelle che mostrano un minore grado di maturità.

Un esempio di opportunità di mercato non matura è il potenziale per la produzione di carne senza il ricorso ad antibiotici, realizzabile eliminandoli dai nostri allevamenti e dalle stalle. E’ necessario il ripensamento dell'intero sistema: dalla progettazione delle strutture riservate al bestiame, al tempo prolungato che i piccoli maialini trascorreranno con la madre, per immunizzare il passaggio da un'alimentazione a base di latte a una dieta solida; fino all’eliminazione della diffusa pratica di versare gli antibiotici direttamente nel mangime e nell’acqua consumati dal bestiame. Questo processo darebbe indubbiamente vita a un cambiamento sistemico. Le donne mostrano nel sondaggio una maggiore fiducia, rispetto agli uomini, in quest’opportunità poco sviluppata come in quelle più mature, come ad esempio una nuova dieta globale.

In conclusione, la nostra indagine mostra come le donne supportino l’intero ventaglio delle opportunità, assumendo il profilo di un’ottimista realista - non avere cioè una sola opzione per affrontare un problema, ma oltre al piano A hanno anche il piano B e C.

  • 3) Difficile – non impossibile

Valutare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile, dal punto di vista del genere, ci consente di capire quali siano gli obiettivi che, secondo le nostre attese, possono guidare il mercato. La seguente tabella mostra quali sono gli Obiettivi che, secondo le leader donne, hanno un’importanza maggiore rispetto a quella attribuita dai colleghi uomini, in termini di capacità di guidare le nuove opportunità.

News Donne

Raggruppando gli Obiettivi in 5 P: 1) Persone 2) Pianeta 3) Prosperità 4) Pace e 5) Partnership; il trend mostra che quelli focalizzati sulle ‘persone’ hanno, secondo i business leader, un maggiore potenziale. Investire nelle persone è complesso perché sono necessari cambiamenti culturali, normativi e nelle istituzioni, ottenibili solo con grande impegno. Sarà certamente difficile – ma, agli occhi delle leader donne intervistate, non impossibile.

Le leader donne, rispetto alla controparte maschile, considerano minore il potenziale di business degli Obiettivi legati al pianeta, e al contrario vedono maggiori possibilità nella pace; il lavoro e le economie inclusive sono invece percepite, da entrambi i generi, come le maggiori spinte del potenziale di business.

Le donne valutano infine più favorevolmente gli Obiettivi legati alle persone e alla pace, come driver delle opportunità, e ciò dimostra che vedono valore anche nei luoghi più difficili. Per queste complesse sfide non sono previste soluzioni facili o veloci, ma le donne credono fortemente nel cambiamento - e alla fiducia segue la capacità di cambiare interi sistemi.

Questo articolo è apparso originariamente su  globalopportunitynetwork.org