DNV GL

Breadcrumbs

Regione Toscana: pubblicati cinque bandi sulla formazione strategica

Condividi:
Stampa:
field_sunshine_1134_400
La Regione Toscana concede contributi per la realizzazione di progetti di formazione in specifiche filiere produttive.

I bandi si rivolgono alle Associazioni temporanee d’imprese o di scopo (ATI/ATS), realizzate da proponenti che hanno sede e un'unità produttiva in Toscana, e composte obbligatoriamente da almeno un’agenzia formativa accreditata e da una o più imprese che, a seconda dell’avviso, devono appartenere alle filiere di:

  • Agribusiness;
  • Carta;
  • Marmo;
  • Meccanica ed Energia;
  • Turismo e Cultura.

Al partenariato possono inoltre partecipare gli istituti d’istruzione superiore e le Università, con sede in Toscana, che presentino almeno un indirizzo coerente con una macroarea appartenente alla specifica filiera del bando.

Sono ammissibili i progetti che integrino:

  • formazione per l'inserimento lavorativo (qualifiche) con destinatari gli inattivi, inoccupati, disoccupati;
  • percorsi e servizi integrati (orientamento, formazione, consulenza) per la creazione d’impresa e lavoro autonomo con destinatari i giovani inattivi, inoccupati, disoccupati, fino a 29 anni, e gli inattivi, inoccupati, disoccupati, donne, immigrati oltre i 30 anni;
  • interventi di formazione a favore degli occupati lavoratori e imprenditori.

I fondi messi a disposizione per cofinanziare i progetti formativi integrati ammontano complessivamente a € 21.603.980 e le domande devono essere presentate entro il 30/11/2016.

Per ulteriori informazioni clicca qui.