DNV GL

Breadcrumbs

Vinitaly 2018 – Castello di Gabbiano riceve l’attestato VIVA

Condividi:
Stampa:
VinitalyCertificatiViva1134x300
Nel pomeriggio del secondo giorno di Vinitaly, la consegna ufficiale dell’attestato VIVA al Castello di Gabbiano.
Consegna attestato Viva Vinitaly 2018
Consegna attestato VIVA al Castello di Gabbiano - Vinitaly 2018

È stato un secondo giorno all’insegna della sostenibilità quello che ha caratterizzato il Vinitaly di Castello di Gabbiano: Ivano Reali, Direttore Generale, Castello di Gabbiano, ha ricevuto l’attestato VIVA da parte di Franca Ballaben, Food & Beverage Sales Responsible Florence Area, DNV GL – Business Assurance, e Stefania Grillo, Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare

L’ambita etichetta di sostenibilità V.I.V.A è presente direttamente sulla bottiglia e informa i consumatori che quello è un vino sostenibile. 

Per ottenerla il Castello di Gabbiano, grazie anche al supporto della società Professione Consulenti Srl, ha dimostrano di essere in linea con quanto previsto dal disciplinare tecnico che definisce metodologie di monitoraggio, sistemi di controllo e valori essenziali per operare in un’ottica di sostenibilità per ciascun elemento rilevante per lo svolgimento dell’attività - ARIA, ACQUA, VIGNETO E TERRITORIO, per i vini ALLEANZA Toscana I.G.T., BELLEZZA, RISERVA Chianti classico D.O.C.G.

Con il progetto V.I.V.A. (Valutazione dell’Impatto della Vitivinicoltura sull’Ambiente), il Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare - in collaborazione con un pool di università e centri di ricerca e l’ente di certificazione DNV GL - ha sviluppato indicatori di misurazione della performance di sostenibilità specifici per il settore, a cui le aziende possono far riferimento per valutare il proprio impatto ambientale e socioeconomico e pianificare di conseguenza azioni riduttive e correttive.