DNV GL

Capability Maturity Model Integration (CMMI)

Capability Maturity Model Integration (CMMI)1000x500

Il Capability Maturity Model Integration (CMMI) è un modello per il miglioramento della maturità dei processi orientato allo sviluppo di prodotti e servizi. Può essere utilizzato come guida per il miglioramento di processi sia nell'ambito di gestione dei progetti sia in quello di un'intera organizzazione.

Il CMMI vuole rispondere a due obiettivi fondamentali, strettamente legati:  

  • consentire ad un’organizzazione la gestione ottimale dei propri processi di business, siano essi la realizzazione di prodotti/servizi (costellazione CMMI-DEV), l’acquisizione di prodotti/servizi (costellazione CMMI-ACQ) o l’erogazione di servizi (costellazione CMMI-SVC),  
  • dotarsi di un insieme di processi, relativi a queste esigenze, che garantiscano all’organizzazione di operare al livello di efficacia ed efficienza desiderato.
Quindi, adeguando i propri processi ad una o più delle costellazioni del modello, l’organizzazione, a fronte di una determinazione di obiettivi di qualità, si doterà di strumenti che consentano il loro raggiungimento e, al tempo stesso, comprendano anche i meccanismi per far evolvere e migliorare i processi al variare degli obiettivi o delle condizioni operative.  I vari modelli CMMI costituiscono un framework di componenti, che include elementi comuni a tutte le costellazioni, come i metodi di appraisal e materiale a supporto dell’attività di formazione.   L’approccio adottato dal CMMI è quello di definire un insieme di aree di processo critiche (Process Area, PA), che consentano, quando propriamente implementate, di definire e migliorare i processi di un’organizzazione, il cui scopo sia la realizzazione di prodotti o servizi ICT, oppure la loro acquisizione, con un minimo intervento di sviluppo/adattamento, quando necessario.    È importante introdurre a questo punto i due concetti chiave di “Maturity” e “Capability”. 
  • La “Capability” si applica ad una singola area di processo e fornisce un’indicazione di quanto la pratica sia istituzionalizzata e in uso da parte dell’organizzazione. 
  • La “Maturity”, o “maturità”, invece si applica ad un insieme di processi di un’organizzazione e fornisce un’indicazione del livello di controllo che si è riusciti ad ottenere. 
In entrambi i casi, al crescere del livello, cresce sia il livello di definizione dei processi sia la loro affidabilità, intesa come capacità di raggiungere gli obiettivi prefissati. Se la “Capability” è definita per una singola area di processo, la “Maturity” è definita raggruppando insiemi pre-definiti delle stesse.  L’adozione del modello CMMI per gli appraisal (SCAMPI®) permette ad un'organizzazione di selezionare una process area o un gruppo di process area e di migliorare i processi che ne fanno parte. Questo tipo di analisi utilizza i livelli di capability per caratterizzare il miglioramento relativo ad una singola process area, offrendo la massima flessibilità e permettendo ad un'organizzazione di scegliere se migliorare le performance di un singolo processo oppure se lavorare su più aree allineate agli obiettivi di business perseguiti.   DNV GL - Business Assurance Italia è Partner del CMMI Institute e può intervenire sulle seguenti aree: 
  • CMMI-DEV 
  • CMMI-ACQ 
  • CMMI-SVC 
  • DMM 
  • Appraisal 
  • Training 

Contattaci

Vuoi saperne di più su questo servizio?

Prenota una call

Per richiedere una quotazione

Clicca qui

Servizi collegati: