DNV GL

Etichettatura Volontaria Carni Bovine 1760

L’applicazione del Reg. 1760:2000 disciplina l’etichettatura di carne bovina mettendo in evidenza alcune informazioni facoltative il cui scopo è quello di fornire maggiori informazioni al consumatore su aspetti relativi alla tracciabilità e ad alcuni aspetti qualitativi delle carni bovine.

Contattaci

Vuoi saperne di più?

Richiedi informazioni

Per richiedere una quotazione

Clicca qui
Condividi:
Stampa:
carnibovine1134x300

DNV GL Business Assurance Italia S.r.l. è riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ad effettuare verifiche per il regime facoltativo di etichettatura carni bovine.

Queste verifiche sono rivolte a tutti gli attori lungo la filiera alimentare fino al confezionamento dei tagli di carne.

L’organizzazione che intende inserire informazioni volontarie in merito all’etichettatura delle carni bovine deve preventivamente predisporre un disciplinare che verrà integrato con il piano dei controlli effettuati da DNV GL, lo stesso disciplinare deve essere approvato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. Le informazioni aggiuntive che possono essere inserire in aggiunta a quelle obbligatorie sono relative all’alimentazione, al tipo di allevamento, alla razza o al tipo genetico o alla categoria.

I benefici dell’etichettatura volontaria carni bovine:

  • Mantenere informazioni relative alla rintracciabilità lungo tutta la filiera alimentare;
  • Fornire e garantire informazioni ai consumatori consolidando la fiducia lungo tutta la catena distributiva, dalla produzione primaria al consumatore finale.