DNV GL

Gap Analysis per le nuove ISO 9001 e ISO 14001

L'analisi del 'gap' (divario) sui sistemi di gestione permette di evidenziare le carenze e definire le priorità di intervento per l’adeguamento ai nuovi requisiti.

Contattaci

Vuoi saperne di più su questo servizio?

Prenota una call

Per richiedere una quotazione

Clicca qui
Condividi:
Stampa:
Gap analysis rispetto alle nuove ISO 9001 e ISO 14001

Cosa si intende con Gap Analysis sulle nuove ISO?

La Gap Analysis ISO 9001:2015 ed ISO 14001:2015 è un servizio destinato a tutti i clienti DNV GL che hanno già, rispettivamente, un sistema di gestione qualità certificato secondo la ISO 9001:2008 o un sistema di gestione ambientale certificato secondo la ISO 14001:2004 ed anche a tutti coloro che stanno pensando di certificarsi per la prima volta. 

Nel primo caso la Gap Analysis sarà erogabile congiuntamente agli audit periodici o di ricertificazione pianificati, nel secondo caso sarà erogabile congiuntamente alla verifica ispettiva iniziale.
La Gap Analysis viene erogata in anticipo rispetto all'entrata in vigore della nuova versione delle norme ISO e durante  tutto il periodo  transitorio concesso alle aziende per l’adeguamento del sistema di gestione della qualità alla ISO 9001:2015 e ambientale alla ISO 14001:2015. 

Come si svolge una Gap Analysis?

L’audit prenderà in esame lo stato del sistema di gestione conforme all’attuale versione delle norme, che potrà essere già stato adeguato o in fase di adeguamento, ai requisiti dei nuovi standard, e farà un confronto tra la situazione presente e la situazione futura “ideale” di conformità ai nuovi requisiti della ISO 9001:2015 o ISO 14001:2015. 
L’analisi sarà focalizzata sulle principali novità introdotte dagli standard, valide sia per la ISO 9001, sia per la ISO 14001 (per esempio): 
  • analisi del contesto in cui opera l’organizzazione; 
  • definizione dei fattori interni ed esterni che influenzano i risultati del sistema di gestione;  
  • identificazione degli stakeholder e delle loro aspettative rispetto al sistema di gestione;  
  • analisi dei rischi e delle opportunità e recepimento delle azioni necessarie alla gestione dei rischi all’interno del flusso dei processi operativi; 
  • definizione delle risorse necessarie al sistema di gestione;

sia i cambiamenti specifici per ciascuna norma (per esempio):

  • maggiore attenzione al controllo dei fornitori esterni di processi, prodotti e servizi per la nuova ISO 9001:2015;
  • una visione ambientale più ampia che tenda ad una maggiore protezione dell'ambiente piuttosto che prevenzione dell'inquinamento per la ISO 14001:2015.

Il Rapporto di Gap Analysis

Al termine delle attività sarà consegnato all’azienda un dettagliato Rapporto di Gap Analysis che evidenzierà l’efficacia di quanto già messo in atto e potrà essere utilizzato per pianificare le eventuali attività di adeguamento al sistema di gestione e le attività di formazione del personale.