DNV GL

Gli obblighi previsti dal dgls 102/2014 per le grandi aziende e le aziende energivore

Il decreto legislativo 102/2014 prevede delle misure specifiche che le grandi aziende e le aziende energivore devono implementare per essere considerati conformi e non incorrere in sanzioni.

Contattaci

Vuoi saperne di più?

Richiedi informazioni

Per richiedere una quotazione

Clicca qui
Condividi:
Stampa:
Technology selection, voltage level, AC or DC

Entro il 5 Dicembre 2015 la grande impresa può adempiere al Decreto 102 tramite varie possibilità:

  • Diagnosi Energetica secondo l’allegato 2 al Decreto, ogni 4 anni;
  • Adozione di sistemi di gestione conformi a EMAS e alle norme ISO 50001 o ISO 14001, a condizione che il sistema di gestione in questione includa un audit energetico realizzato in conformità ai dettati di cui all'allegato 2.

Per grande azienda si intende un’organizzazione che occupa più di 250 persone, o il cui fatturato annuo supera i 50 milioni di euro e il cui totale di bilancio annuo supera i 43 milioni di euro.

Entro il 5 Dicembre 2015 l’impresa energivora può adempiere al Decreto 102 tramite varie possibilità:

  1. Diagnosi Energetica secondo l’Allegato 2 al Decreto ogni 4 anni;
  2. Adozione di sistemi di gestione conformi alle norme ISO 50001.

Per azienda energivora si intende un’organizzazione che beneficia degli incentivi per gli energivori il cui consumo annuo tocca i 2,4 gigawattora di energia elettrica o di altro tipo; dove il rapporto tra il costo dell'energia utilizzata per lo svolgimento della propria attività e il valore del fatturato sia superiore del 3% e con codice ATECO: manifatturiero.

Le sanzioni previste per le grandi aziende o aziende energivore che non dovessero adempiere a questi obblighi sono:

  • Fino a 40.000,00 euro se non viene effettuatala diagnosi energetica;
  • Fino a 20.000,00 euro se la diagnosi energetica effettuata non è conforme al Allegato 2 del Decreto Legislativo 102/2014.