DNV GL

ISO 14001:2015. Come passare facilmente alla nuova norma

La transizione alla nuova versione della norma ISO 14001 deve essere completata entro il 15 settembre 2018.

Contattaci

Vuoi saperne di più?

Richiedi informazioni

Per richiedere una quotazione

Clicca qui
Condividi:
Stampa:
ISO 14001

RoadMap14001_1045X400

Il periodo di transizione alla nuova versione dello standard ISO 14001 è agli sgoccioli e se devi effettuare il passaggio ti suggeriamo di cominciare il prima possibile. La cosa migliore è prenotare la transizione in occasione del tuo prossimo audit.
I nostri professionisti sono pronti ad affiancarti passo passo, sia che tu voglia arrivare preparato all'audit di transizione alla versione 2015 dello standard, sia che tu voglia ottenere per la prima volta una certificazione per il sistema di gestione ambientale della tua impresa.

Caratteristiche Principali
Il rispetto dei requisiti contenuti nella ISO 14001: 2015 permette ad un’organizzazione di costruire un sistema di gestione fondato su un processo dinamico e ciclico che, mediante la ricerca del miglioramento continuo, consente di gestire il proprio rischio ambientale attraverso:

  • la valorizzazione di forme di interazione con l’ambiente, il territorio ed i soggetti con cui interagisce;
  • l’attivazione di flussi di lavoro, di decisione e di apprendimento orizzontali. Tutto il personale dev’essere consapevole che nello svolgimento dell’attività dell’organizzazione ciascuno è responsabile dei propri comportamenti nei riguardi della tutela ambientale;
  • l’apprendimento e il soddisfacimento dei bisogni del personale: responsabilizzazione e soddisfazione di tutti i componenti dell’organizzazione;
  • l’aumento del vantaggio competitivo dell'impresa sul mercato, grazie alla crescita della sua reputazione di organizzazione impegnata nella sostenibilità.
Il Sistema di Gestione ambientale è regolato da una logica di tipo preventivo caratterizzata principalmente dalla:
  • definizione e formalizzazione della politica ambientale;
  • identificazione e valutazione degli effetti ambientali causati da incidenti, fatti accidentali e/o potenziali situazioni di emergenza;
  • conoscenza della normativa ambientale vigente e monitoraggio delle leggi in iter di pubblicazione;
  • capacità di stabilire delle priorità e di definire specifici obiettivi e risultati programmati;
  • conoscenza aggiornata delle attività di programmazione, controllo, monitoraggio, conduzione di audit e di riesami, per poter assicurare sia l’osservanza che l’importanza dei contenuti della politica ambientale.
Integrando il SGA con il sistema di gestione aziendale complessivo, l’organizzazione può compiere quella crescita nella gestione ambientale necessaria per conseguire obiettivi sempre più ambiziosi in termini di performance ambientale. Nel mese di settembre 2015 è stata pubblicata la nuova versione della norma ISO 14001. Le principali novità introdotte riguardano:
  • Il contesto dell’organizzazione;
  • La leadership;
  • Rischi ed opportunità;
  • Life Cycle Perspective.

I certificati emessi secondo la’ISO 14001:2004 non saranno più validi dal 15 Settembre 2018.  

Non sai da dove cominciare?  

Abbiamo messo insieme alcuni documenti di facile lettura con istruzioni e linee guida e li abbiamo associati con altre risorse che ti aiuteranno attraverso il viaggio di transizione.
Ti consigliamo di avviare il processo di transizione quanto prima e procedere come segue:

  1. Informati bene sui cambiamenti introdotti nei requisiti della norma;
  2. Assicurati che il personale rilevante nella tua organizzazione sia addestrato e comprendere i requisiti e le modifiche chiave;
  3. Identifica le eventuali lacune da affrontare per soddisfare i nuovi requisiti e stabilisci un piano d'azione;
  4. Implementa le azioni e aggiorna il sistema di gestione per soddisfare i nuovi requisiti;
  5. Certifica la tua azienda secondo il nuovo standard.


TransitionProcess_ISO