DNV GL

ISO 37001

Primo standard internazionale per i sistemi di gestione creato con lo scopo di ridurre i rischi delle aziende e i costi legati a possibili corruzioni, sia all’interno delle proprie operazioni sia lungo l’intera catena del valore.

Contattaci

Vuoi saperne di più?

Richiedi informazioni

Per richiedere una quotazione

Clicca qui
Condividi:
Stampa:
Happy people looking at tablet

La norma ISO 37001 per i sistemi di gestione anti-corruzione, pubblicata nell’Ottobre 2016 aiuterà tutte le organizzazioni, indipendentemente da tipologia, dimensione e settore di business, ad individuare ed affrontare i possibili casi di corruzione o addirittura prevenirne la formazione.

Grazie all'introduzione di un sistema di controllo focalizzato alla prevenzione del rischio sarà possibile ridurre i rischi legati al fenomeno corruzione, a prescindere dalla provenienza di tale rischio, se da o per conto di un'organizzazione esterna o business partners così come dai suoi dipendenti, fornendo, allo stesso tempo, trasparenza e chiarezza sui controlli da eseguire, per facilitare la consapevolezza dei dipendenti sull’argomento e prevenire così il sorgere di eventuali casi di non conformità, nonché istruzioni precise su come implementarli con efficacia ed efficienza.

Le verifiche ed i controlli, eseguiti da un team di auditor comprendente anche esperti in materia giuridica/finanziaria, presuppongono e utilizzano documenti di orientamento e supporto che, oltre a comunicare correttamente il contenuto della certificazione composto da informazioni sul certificato e sulla customer policy di DNV GL, specificano i requisiti relativi a:

  • procedure e linee di condotta anti-corruzione;
  • leadership, impegno e responsabilità del Top Management; 
  • supervisione della conformità ai requisiti, da parte di funzioni apposite o manager;
  • corsi di formazione anti-corruzione; 
  • valutazione dei rischi e due diligence per i vari progetti e partner d’affari;
  • controlli in ambito finanziario, commerciale, contrattuale e sui processi di approvvigionamento;
  • reportistica, monitoraggio, indagini e revisioni;
  • azioni correttive e miglioramento continuo.

L’ottenimento della certificazione per la ISO 37001 permetterà agli organismi pubblici e privati non solo di implementare un approccio strutturato rivolto alla prevenzione e al contrasto della corruzione ma anche di dotarsi di un documento di best practice, validato da un organismo indipendente, ostensibile ad interlocutori nazionali ed esteri, sanando finalmente il gap normativo creato in seguito all’introduzione del D.Lgs.231/01 e della legge 190 del 2012 per il settore pubblico, adempiendo agli obblighi legislativi previsti in materia.

Il Sistema di Gestione ISO 37001 può infatti offrire un utile supporto per ottenere la conformità al Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione (PTPC), il principale strumento adottabile dalla PA e dalle Società per favorire il contrasto della corruzione e promuovere la legalità all’interno dell’Organizzazione.

Superare positivamente la verifica di conformità allo standard non significa che non esisteranno casi di corruzione o fenomeni collegati ad esso ma solamente che il Sistema di Gestione legato alla ISO 37001 è stato implementato ed utilizzato correttamente (tutto ciò comprende azioni preventive, di controllo e di recupero per situazioni eventualmente compromesse).