DNV GL

ISO/TS 22163

La certificazione secondo la norma ISO/TS 22163, pubblicata in sostituzione dello standard IRIS, è appositamente studiata per le aziende operanti nel settore ferroviario. La nuova norma nasce con l'obiettivo di creare un sistema comune di valutazione sulla qualità che sia riconosciuto a livello internazionale.

Contattaci

Per richiedere una quotazione

Clicca qui
Condividi:
Stampa:
train_urban

Nell'ambito di una politica dei trasporti sempre più sostenibile, il trasporto ferroviario è destinato a rivestire un ruolo sempre più strategico per le sue caratteristiche di compatibilità ambientale e per la maggior efficienza tecnico-energetica di trasporto. 

La liberalizzazione del mercato europeo del trasporto merci ha portato a una maggiore competitività e all'esigenza di avere un sistema in grado di soddisfare requisiti diversi per gli Stati attraversati dalle linee intercontinentali e i requisiti cogenti che normano il settore. 
Il 24 maggio 2017 è stato introdotto il nuovo standard mondiale per i sistemi di gestione della qualità nel settore ferroviario, la ISO/TS 22163:2017 (Applicazioni ferroviarie - Sistema di gestione della qualità - Requisiti del sistema di gestione aziendale per le organizzazioni ferroviarie: ISO 9001:2015 e particolari requisiti per l'applicazione nel settore ferroviario). 

La nuova ISO/TS 22163, che sostituirà l’attuale standard IRIS, recepirà tutti i requisti della ISO 9001:2015 e sarà integrata con i requisiti aggiuntivi applicabili al settore Ferroviario. 

La fase di transizione è iniziata in concomitanza con la pubblicazione della nuova ISO/TS:  è quindi  possibile certificare le aziende in base al nuovo standard, a condizione che l’organizzazione abbia implementato quanto prescritto dalla ISO/TS almeno 3 mesi prima dell’audit di transizione. Tutti i siti o le sedi comprese nella certificazione dovranno essere pronte ad essere certificate insieme all'organizzazione principale. 

La certificazione iniziale secondo l’attuale standard IRIS rev.02 sarà possibile fino alla fine di dicembre 2017 e gli audit di ricertificazione secondo questo standard saranno possibili fino a giugno 2018. In qualsiasi caso, però, tutti i certificati IRIS rev.02 cesseranno di avere validità il 14 settembre 2018, indipendentemente dalla data di scadenza indicata nel certificato. 

DNV GL raccomanda di completare l’implementazione del nuovo standard al più presto, così da poter procedere con l’audit di transizione durante i prossimi audit già pianificati (rispettando le scadenze). Questo approccio porta infatti diversi vantaggi:  

  • miglioramento della qualità del prodotto lungo tutta la supply chain;
  • maggiore efficienza nella valutazione e scelta dei fornitori; 
  • diminuzione dei costi di controllo dei fornitori.