DNV GL

Prodotti da costruzione - Regolamento CPR 305/11

Il Regolamento (UE) 305/2011, entrato in vigore il 1 luglio 2013, sostituisce in via definitiva la Direttiva CPD 89/106/CEE. Il Regolamento intende disciplinare l’immissione e la libera circolazione sul mercato europeo dei prodotti da costruzione.

Contattaci

Vuoi saperne di più?

Richiedi informazioni

Per richiedere una quotazione

Clicca qui
Condividi:
Stampa:
Construction Products Directive

Il Regolamento riguarda tutti i prodotti (materiali, manufatti, sistemi, ecc.) che sono realizzati per diventare parte permanente di opere di costruzione (edifici ed opere di ingegneria civile). Questi prodotti devono rispettare requisiti e prestazioni relazionate ai sette requisiti essenziali dell’opera da costruzione:

  1. resistenza meccanica e stabilità;
  2. sicurezza in caso di fuoco;
  3. igiene, sicurezza e ambiente;
  4. sicurezza in uso;
  5. protezione contro il rumore;
  6. risparmio energetico;
  7. uso sostenibile delle risorse naturali per la realizzazione delle costruzioni. 

Tra gli obblighi del fabbricante viene inoltre specificato quello di garantire la rintracciabilità per consentire l’eventuale ritiro o richiamo del prodotto dal mercato nel caso il fabbricante abbia motivo di credere che il prodotto immesso sul mercato non rispetti la conformità e la corrispondenza espresse dalla Marcatura CE.

Il concetto chiave del nuovo Regolamento 305/11, rispetto alla Direttiva CPD 89/106/CEE, è la Dichiarazione di Prestazione (DoP) che va a sostituire la precedente Dichiarazione di Conformità dei prodotti da costruzione. Se quest’ultima attestava la conformità di un prodotto ai requisiti di una norma tecnica (art. 13 CPD), la dichiarazione di prestazione:

  • è obbligatoria per tutti i prodotti coperti da una norma armonizzata;
  • deve contenere informazioni sull’impiego previsto;
  • deve contenere le caratteristiche essenziali pertinenti l’impiego previsto;
  • deve includere le performance di almeno una delle caratteristiche essenziali;
  • il fabbricante si assume la responsabilità delle prestazioni dichiarate.

Il nuovo Regolamento ha modificato le condizioni di accesso al mercato e, dal luglio 2013, i prodotti da costruzione, coperti da una norma armonizzata (e quindi soggetti all'obbligo di Marcatura CE) o sottoposti ad una Valutazione Tecnica Europea (ETA), possono essere immessi sul mercato solo se:

  • il fabbricante ha redatto la Dichiarazione di Prestazione (DoP) per il prodotto;
  • i prodotti per i quali è stata redatta la DoP sono marcati CE; la costanza della prestazione del prodotto è stata verificata ed attestata.

DNV GL - Business Assurance, in possesso delle autorizzazioni necessarie ad operare in accordo ai nuovi criteri espressi dal Regolamento dei prodotti da Costruzione (UE) CPR 305/2011 su svariati prodotti da costruzione, è il partner ideale per i fabbricanti di prodotti da costruzione che necessitano dell’ottenimento delle certificazioni necessarie per apporre il marchio CE e permettere la libera circolazione dei propri prodotti in tutta l’Unione Europea in accordo al Regolamento Europeo 305/2011.