DNV GL

Water Footprint - Verifica delle Dichiarazioni di Water Footprint di Prodotti, Servizi e Organizzazioni

DNV GL, in qualità di terza parte indipendente, verifica in conformità allo Standard ISO 14025, le asserzioni dalle Organizzazioni relative all'impronta idrica (Water Footprint) di un prodotto/servizio oppure dell’organizzazione stessa.

Contattaci

Vuoi saperne di più?

Richiedi informazioni

Per richiedere una quotazione

Clicca qui
Condividi:
Stampa:
Water footprinting services by DNV GL

Il calcolo della water footprint viene eseguito dalle organizzazioni utilizzando la metodologia di analisi del ciclo di vita (Life Cycle Analysis o LCA) secondo lo Standard ISO 14044 . DNV GL verifica le asserzioni relative alla quantificazione della water footprint utilizzando come criterio di verifica lo standard ISO 14044 stesso oppure standards specifici per questa tipologia di impatto ambientale tra cui, la ISO 14046 ed il protocollo del Water Footprint Manual.

L’ISO 14046 consente alle organizzazioni di eseguire una quantificazione comprensiva di tutti i potenziali impatti ambientali associati all'utilizzo della risorsa acqua, impatti che nello Standard ISO 14046 sono denominati “profili dell’impronta idrica”. La quantificazione dei profili di impronta idrica si basa sulla metodologia LCA come definita dalla serie ISO 14040-44 con la particolarità che può essere applicata non solo ai prodotti/servizi, ma anche ai processi organizzativi, comprese le organizzazioni stesse.

Il termine impronta idrica senza nessun tipo di limitazione può essere utilizzato dall'organizzazione solo quando il campo di applicazione dello studio LCA include tutti i possibili profili idrici individuati e che l’ISO 14067 denomina studio LCA comprensivo. Esempi di profili di impronta idrica sono: eutrofizzazione delle acque, scarsità delle acque, acidificazione delle acque, ecc.

Sempre secondo l’ISO 14046, le organizzazioni devono predisporre una relazione descrittiva dello studio LCA e una dichiarazione riassuntiva dei risultati che può essere destinata ad uso interno o esterno. In quest’ultimo caso i contenuti della dichiarazione sono definiti dall'ISO 14046. La dichiarazione può avere fini comparativi e deve essere soggetta a un riesame critico indipendente.

Anche il Manuale della Water Footprint pubblicato dal Water Footprint Network - network costituito da 130 Organizzazioni - rappresenta una guida per il calcolo della WFP sia per prodotti sia per Organizzazioni che operano in diversi ambiti, tra cui quello della gestione della risorsa idrica.

DNV GL offre servizi di verifica di Dichiarazioni di impronta idrica quantificate in conformità sia all'ISO 14046 sia al Manuale della Water Footprint strutturati in quattro fasi:

  • Verifica Documentale Preliminare in cui viene riesaminata la dichiarazione da rendere pubblica assieme alla relazione descrittiva della metodologia LCA utilizzata dall'organizzazione.
  • Verifica dei dati & processi in cui vengono verificati  la Qualità, l’attendibilità e la rappresentatività dei dati utilizzati nello studio LCA e le loro eventuali elaborazioni successive.
  • Reporting in cui viene redatta la dichiarazione di verifica dopo che l’organizzazione ha indirizzato le segnalazione fatta da DNV GL all'organizzazione durante le due fasi precedenti.
  • Technical Review in cui vine eseguito un riesame indipendente della pratica di verifica da parte di un esperto DNV GL non coinvolto nel processo di verifica. Se la verifica si conclude positivamente, alla fine del percorso il cliente riceve una dichiarazione di verifica che attesta la conformità dell’asserzione dell’organizzazione relativa alla quantificazione della Carbon Footprint ai requisiti contenuti nello Standard di riferimento scelto dall'organizzazione.

A conclusione positiva della verifica, il cliente riceve una dichiarazione di verifica che attesta la conformità dell’asserzione dell’organizzazione relativa alla quantificazione della Water Footprint ai requisiti contenuti nello Standard di riferimento scelto dall'organizzazione.

Sono diversi i benefici che derivano dall'adozione di un percorso di Water Footprint da parte di un’organizzazione:

  • in primo luogo, quello economico, legato all'abbattimento dei costi a seguito di un minor impiego di acqua nei processi produttivi;
  • una migliore e generalizzata gestione dei rischi aziendali associati alla risorsa acqua;
  • un maggiore controllo della Supply Chain, in termini di capacità di influenza e di monitoraggio delle catene di fornitura;
  • infine, la creazione di un vantaggio competitivo nei confronti del mercato, raggiunta anche attraverso una comunicazione mirata ai consumatori e ai partner industriali dei risultati conseguiti in termini di riduzione dell’impatto ambientale con riferimento alla risorsa acqua.

I servizi di verifica di Dichiarazioni della Water Footprint sono parte integrante dei servizi di DNV GL - Business Assurance dedicati alla sostenibilità di prodotti e di processi organizzativi.

In particolare, questa tipologia di verifica è inserita all'interno di un servizio più generale, denominato ‘Verifica delle Dichiarazioni di Sostenibilità’. Si tratta di un servizio progettato con un approccio modulare che consente alle organizzazioni di comunicare efficacemente la propria prestazione e il proprio impegno in ambito sostenibilità, non solo con riferimento alla riduzione degli impatti idrici o delle emissioni di gas a effetto serra nei processi produttivi dell’organizzazione, ma anche con riferimento al proprio impegno ‘sociale’ nella gestione della filiera.