DNV GL

Business Continuity Management: introduzione alla ISO 22301

In che modo sviluppare progetti affinché un’azienda abbia le capacità strategiche, tattiche e operative per rispondere agli incidenti e alle possibili interruzioni delle attività di business e continuare ad operare ad un livello adeguato? Quali sono i requisiti da soddisfare per conseguire la certificazione ISO 22301?

Contattaci

Vuoi saperne di più?

Scrivici

Vuoi iscriverti a questo corso?

Clicca qui
Condividi:
Stampa:
Sicurezza_Informazioni_Privacy1134x300

Training Information

  • Durata del corso:

    1 giorno

  • Prerequisiti:

    Nessuno

  • Prezzo:

    € 300 + IVA

  • Ulteriori informazioni:

    Per iscriversi cliccare sul box in alto a destra "Clicca Qui". Sarete reindirizzati nella nuova area riservata dove, una volta scelta la data del corso, per procedere con l'iscrizione, vi verrà chiesto di registrarvi. Per una visualizzazione ottimale durante la navigazione raccomandiamo l'utilizzo dei Browser Firefox e Chrome.

  • Informazioni e privacy:

    Business Continuity Management: introduzione alla ISO 22301

Date disponibili

Questo corso può essere erogato anche "in house".
Mese
Giorno
Luogo
Mese
Marzo
Giorno
31
Luogo
Milano
Mese
Ottobre
Giorno
24
Luogo
Roma

Obiettivi
Il corso presenta le tematiche del Business Continuity Management (Gestione della continuità operativa) e i principi e le metodologie volte a proteggere i processi di un’organizzazione.

Destinatari
Manager di Direzione, capi progetto.

Contenuti

  • Scenario e standard di riferimento;
  • ISO 22301: Business continuity management systems – Requirements;
  • ISO 22313 e le GPG del The BCI: le guide;
  • Processi ed organizzazione;
  • La Business continuity:
    • Obiettivi;
    • Metodologie;
    • Analisi dei rischi e Business impact analysis;
    • Massima interruzione accettabile e Livello minimo di operatività accettabile;
    • Realizzazione della continuità operativa;
    • Relazioni con la continuità della sicurezza delle informazioni e il piano di Disaster recovery;
    • Piani di continuità del business e strategie;
    • Parti interessate e comunicazione;
    • Verifiche e test;
    • Rapporti con la gestione degli incidenti e delle crisi;
    • Valutazione delle prestazioni.
  • I requisiti del ciclo Plan-Do-Check-Act;
  • Le relazioni con altri standard (ISO/IEC 24762, ISO/IEC 27031 e ISO/IEC 27035). 
Esercitazioni: casi di studio.