DNV GL

ISO 37001: SG Anti-Corruzione

Corso Il Sistema di Gestione Anti-Corruzione norma ISO 37001

Il corso tratta la nuova norma ISO 37001, pubblicata il 15 ottobre 2016, che riguarda i requisiti dei Sistemi di Gestione Anti-Corruzione che potranno, quindi, essere certificabili.

Lo standard permetterà agli organismi pubblici e privati di dotarsi di un documento di best practice, validato da un organismo indipendente, ostensibile ad interlocutori nazionali ed esteri, sanando finalmente il gap reputazionale che era stato impedito da un percorso di certificazione sui modelli ex D.Lgs.231/01.

Obiettivi del corso sul Sistema di Gestione Anti-Corruzione secondo la norma ISO 37001 

Il corso si propone di:

  • Illustrare e comprendere i requisiti della norma ISO 37001;
  • Fornire le conoscenze necessarie per predisporre, un idoneo modello aziendale di prevenzione della corruzione;
  • Fornire le conoscenze necessarie per condurre, in maniera adeguata, audit sui Sistemi di Gestione Anti-Bribery, in conformità allo standard ISO 37001 ed ai requisiti di legge in vigore in un contesto internazionale.

Saranno forniti gli elementi necessari per effettuare una corretta mappatura dei cosiddetti “rischi da reato presupposto”, relativamente al reato di corruzione e quelli strettamente connessi ai reati di maladministration, con la relativa predisposizione della “matrice di reato”, creata con la tecnica del by design. 

Destinatari 

Dirigenti, Funzionari, Responsabili di Pubblica Amministrazione e Settore Privato, Imprenditori, Avvocati, Commercialisti, Auditor, Compliance Manager, Responsabili Aziendali della prevenzione della corruzione.

Contenutidel corso sul Sistema di Gestione Anti-Corruzione secondo la norma ISO 37001

  • L'ambito regolamentare e normativo, nazionale ed internazionale, in cui si inserisce la Norma ISO 37001:2016;
  • Le attività aziendali per la prevenzione della corruzione e la creazione di una leadership etica;
  • Il Responsabile Anticorruzione (Anti-bribery Manager): ruolo e funzione;
  • La gestione del Rischio quale funzione HRM, secondo la norma ISO 31000;
  • Ruolo, funzione e tutela del “segnalatore di illeciti” (Wistleblowing): quadro normativo italiano ed internazionale;
  • La Responsabilità aziendale in carenza di un modello di gestione anti-corruzione
  • Analogie e diversità con i sistemi di gestione e responsabilità della normativa di contesto italiana, legge n.190/2012 e D.Lgs 231/01;
  • Lo standard ISO 37001
    • High Level Structure
    • Scopo e campo di applicazione
    • Riferimenti Normativi
    • Termini e Definizioni
    • Contesto dell’Organizzazione
    • Leadership
    • Pianificazione
    • Supporto
    • Attività operative
    • Valutazione delle prestazioni
    • Miglioramento
  • L’analisi del contesto e delle Parti Interessate;
  • Analisi dei processi dell’organizzazione e dei rischi;
  • Il coordinatore del Sistema di Gestione;
  • L’utilizzo della Due Diligence;
  • Gli strumenti di controllo;
  • Punti di integrazione con il Sistema di Gestione per la Qualità;
  • La certificazione di conformità alla ISO 37001.

Esercitazioni

Test finale di apprendimento.

Contattaci

Vuoi saperne di più?

Scrivici

Richiedi disponibilità

Clicca qui

Prerequisiti:

Nessuno

Ulteriori informazioni:

La pianificazione del corso sarà concordata con gli interessati. Per maggiori informazioni clicca su "Richiedi la disponibilità".

Gestione del rischio:

ISO 37001: SG Anti-Corruzione

Lo standard permetterà agli organismi pubblici e privati di dotarsi di un documento di best practice, validato da un organismo indipendente, ostensibile ad interlocutori nazionali ed esteri, sanando finalmente il gap reputazionale che era stato impedito da un percorso di certificazione sui modelli ex D.Lgs.231/01.

Obiettivi del corso sul Sistema di Gestione Anti-Corruzione secondo la norma ISO 37001 

Il corso si propone di:

  • Illustrare e comprendere i requisiti della norma ISO 37001;
  • Fornire le conoscenze necessarie per predisporre, un idoneo modello aziendale di prevenzione della corruzione;
  • Fornire le conoscenze necessarie per condurre, in maniera adeguata, audit sui Sistemi di Gestione Anti-Bribery, in conformità allo standard ISO 37001 ed ai requisiti di legge in vigore in un contesto internazionale.

Saranno forniti gli elementi necessari per effettuare una corretta mappatura dei cosiddetti “rischi da reato presupposto”, relativamente al reato di corruzione e quelli strettamente connessi ai reati di maladministration, con la relativa predisposizione della “matrice di reato”, creata con la tecnica del by design. 

Destinatari 

Dirigenti, Funzionari, Responsabili di Pubblica Amministrazione e Settore Privato, Imprenditori, Avvocati, Commercialisti, Auditor, Compliance Manager, Responsabili Aziendali della prevenzione della corruzione.

Contenutidel corso sul Sistema di Gestione Anti-Corruzione secondo la norma ISO 37001

  • L'ambito regolamentare e normativo, nazionale ed internazionale, in cui si inserisce la Norma ISO 37001:2016;
  • Le attività aziendali per la prevenzione della corruzione e la creazione di una leadership etica;
  • Il Responsabile Anticorruzione (Anti-bribery Manager): ruolo e funzione;
  • La gestione del Rischio quale funzione HRM, secondo la norma ISO 31000;
  • Ruolo, funzione e tutela del “segnalatore di illeciti” (Wistleblowing): quadro normativo italiano ed internazionale;
  • La Responsabilità aziendale in carenza di un modello di gestione anti-corruzione
  • Analogie e diversità con i sistemi di gestione e responsabilità della normativa di contesto italiana, legge n.190/2012 e D.Lgs 231/01;
  • Lo standard ISO 37001
    • High Level Structure
    • Scopo e campo di applicazione
    • Riferimenti Normativi
    • Termini e Definizioni
    • Contesto dell’Organizzazione
    • Leadership
    • Pianificazione
    • Supporto
    • Attività operative
    • Valutazione delle prestazioni
    • Miglioramento
  • L’analisi del contesto e delle Parti Interessate;
  • Analisi dei processi dell’organizzazione e dei rischi;
  • Il coordinatore del Sistema di Gestione;
  • L’utilizzo della Due Diligence;
  • Gli strumenti di controllo;
  • Punti di integrazione con il Sistema di Gestione per la Qualità;
  • La certificazione di conformità alla ISO 37001.

Esercitazioni

Test finale di apprendimento.