DNV GL

La gestione sostenibile della filiera: best practices e principali standard

Processi di approvvigionamento complessi e delocalizzazione richiedono alle organizzazioni un impegno costante per garantire la qualità, l'efficienza e la sostenibilità della propria supply chain.

Contattaci

Vuoi saperne di più?

Scrivici

Vuoi iscriverti a questo corso?

Clicca qui
Condividi:
Stampa:
Agroalimentare_1134x300

Training Information

  • Durata del corso:

    1 giorno

  • Prerequisiti:

    Nessuno

  • Prezzo:

    € 250 + IVA

  • Ulteriori informazioni:

    Per iscriversi cliccare sul box in alto a destra "Clicca Qui". Sarete reindirizzati nella nuova area riservata dove, una volta scelta la data del corso, per procedere con l'iscrizione, vi verrà chiesto di registrarvi. Per una visualizzazione ottimale durante la navigazione raccomandiamo l'utilizzo dei Browser Firefox e Chrome.

  • Agroalimentare:

    La gestione sostenibile della filiera: best practices e principali standard

Date disponibili

Questo corso può essere erogato anche "in house".
Mese
Giorno
Luogo
Mese
Giugno
Giorno
8
Luogo
Bologna
Mese
Ottobre
Giorno
30
Luogo
Milano

Comprendere e gestire i rischi potenziali lungo la supply chain è fondamentale per un'azienda che vuole adottare processi sostenibili, difendere la propria reputazione e far crescere il proprio brand.

Obiettivi
Al termine del corso, i partecipanti avranno:

  • Aumentato la consapevolezza circa la necessità di gestire i rischi lungo la propria supply chain: benefici e costi;
  • Approfondito le principali best practices e standard internazionali in tema di gestione sostenibile della filiera.

Destinatari
Responsabili Acquisti e Supply Chain, Responsabili CSR, Responsabili Tecnici, Tecnici di supporto Acquisti e Supply Chain, Consulenti.

Contenuti

  • Scenario nazionale e internazionale: le principali filiere agro-alimentari;
  • Oltre la sicurezza alimentare: approccio sostenibile nella gestione della filiera;
  • I rischi nella supply chain: principali standard internazionali per identificarli (ISO 26000, ISO 31000, etc.);
  • Sostenibilità ambientale di prodotto: panoramica dei principali standard;
  • Gestione sostenibile degli approvvigionamenti: standard e best practices (BS 8903, SMETA audit, Certificazione “Responsible Supply Chain Process”, etc). 
Esercitazioni: caso di studio.